Diritti Umani

Trapani, Mete Onlus incontra conservatorio di musica “Antonio Scontrino”

Conservatorio di musica "Antonio Scontrino"
7 mar 2016 - 18:05

TRAPANI - Giorgia Butera, presidente dell’associazione umanitaria Mete Onlus, sarà in visita al conservatorio di musica di stato “Antonio Scontrino” di Trapani il prossimo 9 marzo (ore 10). 

La presidente Butera consegnerà agli allievi un book fotografico e gli attestati di partecipazione alla performance di Villa Niscemi (sede rappresentativa del sindaco di Palermo) del 24 febbraio scorso, avvenuta alla presenza di una delegazione del Marocco e delle istituzioni impegnate in una conferenza internazionale su diritti umani e flussi migratori.

La conferenza, organizzata da Mete Onlus, ha beneficiato di autorevoli patrocini: il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, l’Università di Palermo, la Consulta delle culture, il conservatorio di musica “Antonio Scontrino”, la Lega Navale. E poi ancora l’associazione Hryo (Human Rights Youth Organization), Antigone e Run (Rete universitaria nazionale).

Sarà presente alla cerimonia anche Maurizio Miliziano, esperto dell’istituzione Miur – Afam, che ha affermato la concreta voglia di creare un percorso di condivisione di ideali.

“Palermo/Marocco: rendez-vous. Conferenza internazionale sulla dignità umana, tra giustizia sociale, diritti umani e flussi migratori” è stata organizzato da Mete Onlus, associazione scesa in campo per la tutela dei diritti dell’uomo.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA