Sindacati

Trapani, disegno di legge contro la povertà assoluta in Sicilia

Nella foto da sinistra Vito Lo Monaco, Eugenio Tumbarello, Daniela De Luca e Filippo Cutrona
Nella foto da sinistra Vito Lo Monaco, Eugenio Tumbarello, Daniela De Luca e Filippo Cutrona
2 lug 2015 - 16:35

TRAPANI - Un disegno di legge di iniziativa popolare contro la povertà assoluta in Sicilia è stato presentato ieri, nella sala conferenze di Palazzo Riccio di Morana, a Trapani. Il testo, già depositato all’Assessorato regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica, ha tra i suoi firmatari i sindacati Cgil, Cisl e Uil, il Centro Pio La Torre, l’Anci Sicilia, Libera, Confindustria, Caritas, la Comunità di Sant’Egidio, Erripa e Forum Terzo settore.

La proposta di legge ha come obiettivo quello di fornire integrazioni economiche al reddito di coloro che si trovano in stato di povertà assoluta per mezzo di un’apposita carta acquisti che potrà essere utilizzata per l’acquisto dei beni e servizi di prima necessità individuati dal regolamento attuativo della stessa legge.

All’incontro di ieri hanno partecipato, tra gli altri, il segretario generale Cgil Filippo Cutrona, il segretario generale Cisl Palermo Trapani Daniela De Luca, il segretario generale Uil Trapani Eugenio Tumbarello e il presidente del centro studio Pio La Torre Vito Lo Monaco. Da oggi è possibile firmare nelle strutture Cgil, Cisl e Uil del provincia di Trapani. C’è tempo fino al prossimo 20 luglio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento