Disperazione

Tragedia sfiorata a Catania: venditore ambulante minaccia di darsi fuoco

protesta-ct-3-20-10-14
19 ott 2016 - 18:42

CATANIA - Tragedia sfiorata per un uomo che in Piazza Montessori ha minacciato di darsi fuoco.  Doveva lasciare la sua postazione di venditore ambulante.

Ad intervenire la squadra dei vigili annonari della polizia municipale che non hanno esitato un attimo a stroncare quella che sarebbe potuta diventare  di lì a poco una tragedia.

Tutto sarebbe accaduto nel corso di un’operazione antiabusivismo dei vigili annonari al fine di sgombrare la zona di via Filzi. Il venditore dopo essere stato costretto a lasciare la propria postazione, ha minacciato di darsi fuoco avvicinandosi al corpo una bottiglia piena di benzina. Aveva in mano un accendino, pronto, in caso di altre eventuali sollecitazioni a darsi fuoco.

I vigili hanno quindi tempestivamente invitato l’ambulante a non compiere gesti affrettati ed irreparabili; hanno poi avvertito il responsabile del reparto, Francesco Caccamo.

L’ispettore ha parlato per circa un’ora con l’uomo, e, tramite un lungo e paziente lavoro di convincimento è riuscito a persuaderlo. La bottiglia contenente la benzina è stata poi consegnata e sequestrata.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA