Arresto

Tir in fiamme al mercato ortofrutticolo di Comiso: in manette commerciante

Mezzo Incendiato
11 feb 2016 - 08:54

VITTORIA - Indebitato fino al collo. Ha agito di notte, quando non c’era nessuno al mercato e ha incendiato due tir del valore di 100 mila euro ciascuno. Il suo obbiettivo era eliminare la concorrenza. 

Anche lui aveva un box dentro il mercato ortofrutticolo di Comiso ma da qualche tempo i suoi affari andavano male. A tradirlo, però, sono state le telecamere del circuito di videosorveglianza della zona. E così Antonino Avola, 50 anni di Scicli ma residente a Vittoria è stato arrestato dalla squadra mobile di Ragusa, in collaborazione con il commissariato di Comiso.

avola antonino 20.04.65 Vittoria

I fatti risalgono alla notte tra il 29 e 30 dicembre scorso, una volante della polizia di stato in servizio a  Comiso è intervenuta dopo la segnalazione di un incendio di vaste dimensioni al mercato ortofrutticolo comunale.

Giunti sul posto, l’incendio era doloso e aveva coinvolto due tir: uno dei mezzi era andato distrutto mentre l’altro era stato salvato dall’intervento dei Vigili del Fuoco. Lì al mercato, veniva trovato anche un bidone con residui di benzina. 

Avviate le indagini, dopo un attento esame delle immagini è stato possibile raccogliere elementi a carico di Avola. L’uomo si è posizionato all’interno del mercato con il proprio camion e ha dormito li dentro quella notte, per poi entrare in azione quando tutti se ne sono andati.

Ieri gli uomini della squadra mobile e del commissariato di Comiso sono andati a prendere Avola nella sua abitazione e l’uomo si è arreso subito.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA