Turismo

“Tipical Sicily” punta il mercato tedesco

BERLINO
5 mar 2015 - 17:16

CATANIA – Le Pro Loco siciliane approdano alla Fiera Internazionale del Turismo – Itb, che ha preso il via ieri a Berlino, con il fascino di “Typical Sicily”. Il progetto di promozione turistica integrata – coordinato da Unpli Sicilia – mette sul piatto della più importante manifestazione nel panorama turistico internazionale (vi partecipano 10mila espositori provenienti da più di 180 paesi presenti in ben 26 padiglioni) itinerari turistici che coniugano l’appeal di importanti mete turistiche siciliane; l’incanto delle tradizioni secolari, religiose e non, che ancora oggi si celebrano in molti comuni rurali dell’isola; la bellezza di itinerari naturalistici incontaminati; l’eccellenza dei prodotti enogastronomici tipici.

L’Itb è un punto di snodo per il mercato turistico mondiale – dice il presidente di Unpli Sicilia, Antonino La Spinae, allo stesso tempo, costituisce la principale porta d’ingresso per l’importante mercato tedesco che detiene nettamente il primo posto fra i flussi turistici internazionali in ingresso in Italia”.

Le cifre parlano chiaro. Secondo i dati pubblicati dall’Istat e relativi al 2013 si attestano in 10,3 mln gli arrivi dalla Germania in Italia, su un totale complessivo che di 47,7 milioni. “Abbiamo in agenda – continua La Spina - incontri con i referenti di vari tour operatori ai quali sottoporre gli itinerari di Typical Sicily”.

Il progetto – dice Maria Rita Speciale, presidente di Unpli Ennanel suo complesso interessa quattro province (Enna, Caltanissetta, Messina e Catania) e propone una azione di incentivazione turistica, diversificata su vari assi, che si fonda e trae forza da una rete di partner, oltre 160, privati e istituzionali”.

BERLINO 2

L’azione è sostenuta dai Gal Etna, Rocca di Cerere, Nisseno e Peloritani con i fondi stanziati sull’asse Psr 2007-2013 dall’assessorato dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea. Fra le gli interventi previsti per i singoli comuni coinvolti sono in corso di realizzazione video promozionali (alcuni demo sono disponibili sul canale youtube) e cartine turistiche (cartacee ed in formato digitale); numerosi inoltre i siti ed i monumenti di cui sarà migliorata la fruizione con l’implementazione dei Qr Code.

La missione in Germania è stata sostenuta dal Gal Rocca di Cerere e dal Gal Peloritani.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento