Gip

Minaccia di morte condomini lanciando oggetti: imposto a una donna il divieto di avvicinarli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
31 gen 2017 - 12:46

CATANIA - Minacciava e perseguitava i vicini di casa in modo così reiterato da causare “stati d’ansia e fondato timore per la propria incolumità” nelle proprie vittime.

Con questa accusa il giudice per le indagini preliminari di Catania ha disposto il “divieto di avvicinarsi alle persone dello stesso stabile” e “di stazionare nei luoghi frequentati dagli altri condomini” per l’inquilina di uno stabile del Villaggio Dusmet, nella zona della circonvallazione della città etnea.

La donna, stando alle numerose denunce presentate in commissariato, avrebbe lanciato acqua sporca, bottiglie e altri oggetti contro gli altri condomini, minacciandoli ripetutamente di morte.

I residenti dello stabile, preoccupati per le minacce subite, avrebbero talmente tanto temuto per la propria incolumità, da attraversare le parti comuni del complesso con molta circospezione.

Il provvedimento cautelare emesso dal Gip è stato notificato alla donna da agenti del commissariato Borgo-Ognina.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento