GG

Terrorismo: interrogato ieri l’albanese arrestato all’aeroporto di Catania

aeroporto fontanarossa vincenzo bellini catania
25 gen 2015 - 11:37

CATANIA – Gjorgji Ziadin ieri è stato interrogato dal giudice per le indagini preliminari che ha spedito l’uomo dritto dritto in carcere per possesso e falsificazione di documenti d’identità oltre che per utilizzo indebito di carta di credito.

Le indagini della Squadra Mobile, coordinata dal dirigente Antonio Salvago, della Procura, della Digos, della polizia aeroportuale e postale continuano per capire cosa si nasconde dietro quest’uomo trovato in possesso di una pen drive all’interno della quale c’erano sue foto personali che lo immortalavano con un Kalashnikov.

Ziadin è stato arrestato mercoledì scorso, lo ricordiamo, all’aeroporto di Catania mentre si stava imbarcando su un volo per Bucarest con documenti falsi.

Adesso gli accertamenti  in corso sul suo computer potrebbero incastrarlo smascherando la rete di contatti che ruota intorno a quest’uomo.

 

 

 

 

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento