Operazione

Terrore tra Palermo e Messina: picchiavano e sequestravano i proprietari delle ville. FOTO e NOMI

Rapine Villa 2
20 giu 2017 - 13:23

PATTI - Erano diventati il terrore degli abitanti delle ville e delle case isolate della fascia tirrenica tra Patti e Termini Imerese, ma anche dei Nebrodi.

L’operazione della polizia di Patti, in provincia di Messina, denominata “Linea d’addio 2” ha sgominato la banda e portato all’arresto di otto rapinatori dai metodi estremamente violenti ritenuti gli autori di diversi colpi messi a segno tra ottobre e dicembre dello scorso anno.

Durante i loro colpi, i componenti della banda non esitavano a terrorizzare i proprietari delle ville, spesso picchiandoli e sequestrandoli per ore.

Gli arrestati sono Gianluca Terrana, 31 anni, di Termini Imerese, ritenuto il capo della banda; Angelo Incardona, 41 anni, di Campofelice di Roccella; Giuseppe Augetto, 30 anni, di Termini Imerese; Francesco Lamia, 29 anni, di Termini Imerese; Antonino La Bua, 28 anni, di Termini Imerese; Robert Costantin Aioani, 22 anni, romeno; Iulian Georgian Hatos, 23 anni, romeno; Franco Galati Rando, 48 anni, di Tortorici, posto ai domiciliari.

Rapine ville case isolate Messina Palermo

Le rapine sono avvenute, nello specifico, a Ucria, Capo D’Orlando, Termini Imerese, Sant’Agata di Militello, Lascari e Campofelice di Roccella.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA