Giallo

Tentato omicidio a Riesi, colpito al petto da un proiettile

Ucciso perché rubava marijuana, arrestati due incensurati di Marsala
Ucciso perché rubava marijuana, arrestati due incensurati di Marsala
30 apr 2016 - 13:09

CALTANISSETTA - Tentato omicidio questa notte a Riesi. La vittima è un disoccupato di 37 anni, Salvatore Tardanico, con precedenti per detenzione di armi e traffico di stupefacenti, reati commessi in Liguria, dove ha risieduto per molti anni.

L’agguato è scattato dopo le 2, in viale Don Bosco, mentre l’uomo rientrava a casa, a piedi.

È stato colpito al petto. Il proiettile gli ha perforato il polmone. La vittima è stata subito soccorsa e trasportata all’ospedale di Canicattì per poi essere trasferita d’urgenza al reparto di rianimazione del Civico di Palermo, con prognosi riservata.

Secondo i primi accertamenti, non ci sarebbero vincoli di parentela o collegamenti malavitosi tra il ferito e il collaboratore di giustizia, Giuseppe Tardanico.

Al momento, viene percio’ esclusa l’ipotesi di una vendetta trasversale della mafia riesina. Sull’episodio indagano i carabinieri del Reparto Territoriale di Gela.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA