Furto

Tentano di rubare un motorino ma un onesto cittadino chiama la Polizia

polizia di stato
28 feb 2016 - 11:43

CATANIA - Hanno scavalcato il cancello del cortile di uno stabile di via XXXI maggio con fare furtivo ma ad assistere alla scena c’era un onesto cittadino che, insospettito dal comportamento dei 4 soggetti e dall’orario in cui tutto ciò stava accadendo (alle 2,00 di notte circa), non ha esitato ad allertare le forze dell’ordine.

I 4 ragazzi, infatti, una volta entrati nel cortile del palazzo hanno forzato il bloccasterzo di un motorino e lo hanno spinto fuori dirigendosi verso via Maroncelli.

All’arrivo dei poliziotti, hanno cercato di nascondere il motorino dietro alcuni cassonetti della spazzatura, ma anche questo tentativo di “farla franca” non è sfuggito agli occhi degli agenti che, in pochi istanti, hanno bloccato i 4 malviventi ed effettuato accurati controlli.

I quattro giovani, dei quali soltanto uno è maggiorenne, Luca Emolo di 23 anni, hanno ammesso di aver tentato di rubare il motorino. Proprio Emolo, inoltre, aveva addosso diversi arnesi tipici del furto di auto e moto.

EMOLO LUCA

Luca Emolo, 23 anni

Adesso dovranno rispondere di furto aggravato di ciclomotore in concorso mentre l’unico maggiorenne del gruppo è stato denunciato anche per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e sottoposto ai domiciliari in attesa del rito direttissimo fissato per domani.

I minori (O.P., di 16 anni, S.F., di 14 e D.L. anch’egli di 16 anni), invece, sono stati portati al Centro di Prima Accoglienza, di via Franchetti.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA