Furto

Tentano il colpo rubando scarpe e generi alimentari: in manette due rumene

cc4
18 giu 2017 - 12:37

AVOLA - Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri di Avola hanno arrestato nella flagranza del reato di furto aggravato Sanda Memetel, di 26 anni, e Lenuta Iancu, di 24 anni, entrambe cittadine rumene ma da anni residenti in Italia.

Nello specifico, a seguito di una segnalazione al 112, i carabinieri hanno raggiunto la zona commerciale di contrada Merlino dov’era stata segnalata la presenza di due giovani donne che si aggiravano con fare sospetto all’interno dei negozi.

Lenuta Iancu e Sanda Memetel

Lenuta Iancu e Sanda Memetel

Giunti sul posto i militari hanno notato una donna, simile a quella descritta telefonicamente, che ha immediatamente cambiato direzione alla vista delle forze dell’ordine. I carabinieri l’hanno dunque fermata per eseguire dei controlli e, all’interno della borsa, sono stati trovati generi alimentari di varia natura per un valore di circa 50 euro.

Nel frattempo, sul posto è arrivata la commessa di un negozio di scarpe nelle vicinanze, la quale ha riconosciuto la donna fermata dai carabinieri come una delle due che, poco prima, aveva asportato tre paia di scarpe allontanandosi senza pagare. Avviate le ricerche della complice, quest’ultima è stata trovata poco distante dal luogo dei fatti mentre “osservava” l’evolversi della situazione: la donna, anche lei all’interno della propria borsa, aveva le tre paia di scarpe in questione, dal valore complessivo di 150 euro.

La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari. Al termine delle formalità di rito, le due arrestate sono state tradotte nelle proprie abitazioni al regime degli arresti domiciliari in attesa della giudizio per direttissima nel Tribunale di Siracusa.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA