Criminalità

Tentano il colpo: carabinieri sventano due rapine

carabinieri di notte
10 feb 2015 - 17:57

CATANIA - Volto coperto e pistola in mano. Quindi, l’irruzione all’interno di un esercizio commerciale a Paternò e le minacce alla cassiera per farsi consegnare il registro di cassa e darsi alla fuga. Ma il tempestivo intervento dei carabinieri ha consentito di fermare i malviventi.

Si tratta di un diciottenne ed un sedicenne, che, ieri sera, sono entrati all’interno di un negozio armati di pistole. Dopo aver ottenuto con le minacce il contenuto della cassa, circa 200 euro, si sono dati alla fuga. L’allarme ai carabinieri è scattato quasi immediatamente, così, complice la descrizione di alcuni testimoni, è stato possibile rintracciare i rapinatori e arrestarli.

Cassa Paternò

L’intera refurtiva è stata riconsegnata al legittimo proprietario, mentre il maggiorenne è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza ed il minorenne nel centro di prima accoglienza.

Sempre nella giornata di ieri, altra tentata rapina a Mascali, dove un malvivente ha tentato di portar via 5 mila euro dopo aver minacciato il direttore di una filiale della banca Unicredit. L’allarme è stato dato in modo tempestivo, consentendo ai carabinieri di trarre in arresto un ventiquattrenne.

Rapina Mascali

Questi interventi hanno soddisfatto il comandante provinciale Alessandro Casarsa: “Il controllo del territorio paga”. 

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento