Salvataggio

Tenta il suicidio per amore, tragedia sfiorata nel palermitano

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
1 set 2017 - 19:02

PALERMO - Voleva farla finita, così ha scavalcato la ringhiera del Ponte Corleone di Palermo e deciso com’era, si è preparato a lanciarsi nel vuoto. “Senza mia moglie la mia vita è finita”, gridava alla gente che terrorizzata ha assistito alla scena.

Fortunatamente per lui, un giovane che si trovava in zona è riuscito ad evitare la tragedia e insieme con dei poliziotti di quartiere ha provveduto a fermarlo. “Tanto appena ve ne andate mi butto” ha continuato a dire mentre si cercava di bloccarlo.

Era disperato e fuori di senno, urlava come un forsennato anche dopo l’arrivo dei parenti, quando finalmente le autorità hanno oltrepassato la ringhiera riuscendo ad immobilizzarlo.

Aveva già tentato più volte di suicidarsi, questo quanto appreso dalla figlia dell’afflitto palermitano che, dopo essere stato trasportato all’ospedale Policlinico, è stato spostato presso il reparto di psichiatria, in attesa di ulteriori accertamenti.

Immagine di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA