Microcriminalità

Tenta di rubare in un supermercato e prende in ostaggio un commesso: arrestato

carabinieri
17 feb 2017 - 10:15

MARSALA - Arrestato dai carabinieri della Stazione di San Filippo di Marsala, guidati dal Maresciallo Francesco Vesuvio, Danilo Amato, 20enne marsalese, per aver tentato una rapina, armato di coltello, in un supermercato da Bosco. In particolare Amato, nella mattinata di lunedì scorso, è entrato nel negozio e una volta superato la zona delle casse, procurandosi un coltello da macellaio, ha minacciato prima il proprietario, poi altri dipendenti, pretendendo i soldi dell’incasso.

Più volte tutti i presenti hanno cercato di calmarlo e di fargli capire che c’era poco in cassa, ma questo è solo servito ad aumentando solo la sua ira. Durante gli attimi di terrore all’interno del supermercato, un dipendente, nel tentativo di farlo ragionare, si è avvicinato al ladro, che lo ha afferrato e gli ha puntato il coltello alla gola. Proprio in questo istante, un altro commesso, prendendo alle spalle Amato, è riuscito a bloccarlo e disarmarlo, facendo poi partire la chiamata per i soccorsi.

Giunti immediatamente sul posto, i carabinieri hanno ricostruito quanto accaduto e portato Amato negli uffici della Stazione dove, acquisita la denuncia del proprietario del supermercato e sentiti coloro che avevano assistito,

Amato è stato dichiarato in arresto per tentata rapina. Su disposizione della Procura della Repubblica di Marsala, Amato è stato portato nel carcere di Trapani San Giuliano, dove rimarrà ristretto in attesa di essere sentito ad interrogatorio dal gip del Tribunale Lylibetano.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA