Controlli

Tenevano i cavalli in pessime condizioni igieniche e li maltrattavano: sequestri e sanzioni a San Cristoforo

Maltrattamento cavalli
24 mag 2016 - 13:06

CATANIA - Teneva dei cavalli in una struttura in condizioni pessime e di degrado sanitario. Per questo la polizia di stato ha denunciato in stato di libertà il quarantaquattrenne G.A. per maltrattamento di animali.

Nel corso di alcune indagini per combattere il fenomeno, ieri pomeriggio gli agenti si sono recati a San Cristoforo in via Giannetto nel locale adibito a stalla e di proprietà dell’uomo, già pregiudicato per stupefacenti, gioco d’azzardo e furto.

Una volta entrati, i poliziotti hanno potuto verificare le pessime condizioni dello stabile, formato da 5 box, due pieni di fieno e tre con i cavalli, uno in ogni “cella”: un sauro francese, maschio intero, un sauro maschio castrone e un baio maschio castrone. Tutti e tre gli animali presentavano ferite e lesioni ed erano tenuti in pessime condizioni: mancava, infatti, il sistema di areazione, i fori non permettevano alla luce di penetrare e, inoltre, in alcuni box sono stati trovati dei farmaci detenuti illegalmente. Per questo i tre cavalli, tutti muniti di microchip e due dei quali con il passaporto, e il locale sono stati sequestrati. 

In seguito, i controlli sono stati effettuati anche in un altro immobile, poco distante dal primo e di proprietà del pregiudicato P.A.. Questa volta, però, i pony erano tenuti in buone condizioni, anche se il gestore era sprovvisto di alcune licenze ed è stato multato per 10.350 euro.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA