Il Caso

Tecnis, Artemis e Cogip è bufera: finiscono in amministrazione controllata 24 società

Tecnis
29 mar 2016 - 10:41

CATANIA - Da ora sono tutte in amministrazione controllata le 24 società consortili , gestite dalla Tecnis S.p.a., da Artemis S.p.a. e Cogip Holding s.r.l.

A stabilirlo la sezione misure di prevenzione del tribunale di Catania, accogliendo la proposta della Dda di Catania dopo le indagini eseguite dal Ros.

Proprio le 24 società oggetto del provvedimento sono state costituite dalle società Tecnis e Cogip per eseguire i lavori degli appalti pubblici che esse si erano aggiudicate per milioni di euro in tutta Italia. Le decisioni imprenditoriali di queste società, dunque, erano rimesse agli organi direttivi delle realtà che le avevano costituite e che a loro volta sono finite in amministrazione giudiziaria a febbraio scorso.

La misura di prevenzione scattata oggi, trova fondamento nei presupposti che avevano determinato la sottoposizione ad amministrazione giudiziaria della società Tecnis e della Cogip, essendo esse riconducibili allo stesso complesso aziendale e sospettate di agevolare esponenti di Cosa Nostra, sottoposti a procedimento penale per i reati di partecipazione ad associazione mafiosa ed estorsione a misura di prevenzione.

Le società finite nell’occhio del ciclone sono: Consorzio Stabile Uniter arl, Salerno Porta Ovest S.C.A.R.L., C.U.M.A. S.C.A.R.L., Medio Sarno S.C.A.R.L., Nord Sud S.C.A.R.L., Salaria S.C.A.R.L., San Marco S.C.A.R.L., San Quirico S.C.A.R.L., Spoleto s.C.A.R.L., Ternirieti S.C.A.R.L, Tiburtina S.C.A.R.L, Calata Bettolo S.C.A.R.L, Metro Catania 2013 S.C.A.R.L, Gubbio S.C.A.R.L, Sangro S.C.A.R.L, Cogip Infrastrutture Spa, Gestioni Immobiliari Spa, Gardenia Srl, Immobiliare Monte dei Cocci, Ospedale della Piana di Gioia Tauro, Ospedale della Sibaritide, Marina di Naxos Srl, Porto Turistico Marina di Ragusa Spa e Risanamento San Berillo Srl.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati