Crisi

Teatro Stabile, nuovo debito con l’Inail: l’occupazione continua

TEATROSTABILECATANIA-670x434
3 mag 2016 - 19:14

CATANIA – Sembrava essersi stabilizzata la situazione in casa Teatro Stabile ma le ultime notizie hanno creato un nuovo terremoto. Pare infatti che esista un debito nei confronti dell’Inail di circa 30 mila euro, cifra non esagerata, ma che va ad intaccare una condizione già parecchio critica.

Questo debito potrebbe portare ad un nuovo blocco del Documento unico di regolarità contributiva con conseguente interruzione dei fondi previsti dopo l’iniziativa dell’assessorato regionale al Turismo che aveva deciso di liquidare il Fondo unico regionale per lo spettacolo relativo all’anno 2015 ottenendo di fatto una rateizzazione del pagamento dei debiti contratti dallo Stabile con l’Inps.

La situazione resta dunque molto delicata, specialmente per i dipendenti che dallo scorso 17 aprile occupano la sala Verga in segno di protesta.  

Ancora tanta ansia e incertezza, in attesa che qualcuno dia le giuste risposte per risolvere una situazione ai limiti del dramma.

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA