#AnticrimineOggi

Succede a Trapani e provincia: mercoledì 15 marzo MATTINA

Campobello di Mazara
15 mar 2017 - 09:28

MAZARA DEL VALLO – Ecco i fatti di cronaca più importanti di questo mercoledì 15 marzo mattina a Trapani e provincia. 

Weekend di controlli tra Mazara del Vallo e Campobello, dove i carabinieri sono costantemente impegnati nella repressione dei reati contro la persona, il patrimonio e nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari della Stazione di Campobello di Mazara, hanno infatti tratto in arresto Massimo Pellicane, di origini castelvetranesi di 36 anni, trovato in possesso di 45 grammi di marijuana suddivisa in dosi, oltre a circa 400 semi di canapa indiana, nonché materiale per il confezionamento della sostanza.

PELLICANE_MASSIMO_09101980_2923_ITALIA

 

Nell’ambito del medesimo servizio, è stato denunciato a piede libero un giovane campobellese che deteneva presso la sua abitazione 4 grammi della stessa sostanza. L’arresto è stato convalidato nella giornata del 13 marzo dal Tribunale di Marsala che ha emesso nei confronti di Pellicane la misura restrittiva dell’obbligo di dimora nel comune di Campobello.

A Mazara del Vallo, il personale della locale Stazione carabinieri, ha invece applicato le misure dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone; tale provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Marsala nei confronti di un 30enne mazarese, resosi responsabile di minacce aggravate e maltrattamenti in famiglia.

Infine, l’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Mazara del Vallo, a seguito di segnalazione di un privato cittadino e in perfetta sinergia con l’equipaggio della Volante del locale Commissariato di P.S., a seguito di scrupolosi e mirati accertamenti, ha deferito all’Autorità Giudiziaria per tentato furto aggravato i tre giovani mazaresi che lo scorso 5 marzo si sono introdotti presso il cineteatro Rivoli scavalcandone il muro di cinta, salvo poi desistere, a seguito dell’avvenuta attivazione del sistema di allarme acustico.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA