#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 7 novembre MATTINA

succede-siracusa-7-novembre
7 nov 2016 - 12:58

SIRACUSA - Ecco i fatti di cronaca più importanti di Siracusa e provincia:

  • I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno arrestato Ibraim Sall, senegalese di 42 anni, incensurato. L’uomo, a bordo della propria autovettura, non si è fermato all’alt dei Carabinieri che stavano effettuando un controllo alla circolazione stradale nella zona dei “villini ”. È iniziato un breve inseguimento, prima in macchina, poi a piedi lungo corso Gelone, dove i militari sono riusciti a fermare il senegalese ed arrestarlo per resistenza a pubblico ufficiale. Accompagnato in caserma per le incombenze di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato condotto nella casa circondariale di “Cavadonna”.
Ibraim Sall, anni

Ibraim Sall, 42 anni

  • Proseguono con incisività i servizi dei carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e alcolici tra i più giovani. Particolare attenzione è stata riservata ai luoghi di aggregazione di massa, con pattuglie a piedi nei centri storici dei paesi nonché posti di controllo alla circolazione stradale lungo le principali arterie del territorio: nel complesso, da venerdì scorso alla mattinata odierna sono state impiegate, sulle diverse fasce orarie, 32 pattuglie e 64 Carabinieri delle varie Stazioni del territorio e del Nucleo Operativo e Radiomobile al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.
    In sintesi, 116 mezzi e 192 persone controllate, verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 14 soggetti su tutto il territorio di competenza, 7 denunce in stato di libertà, 4 persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti e 21 sanzioni amministrative elevate per infrazioni varie al codice della strada.
    Particolarmente incisivi i controlli alla circolazione stradale nel corso dei quali 2 persone sono state colte alla guida dei rispettivi veicoli sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita: per loro, alla luce della recente modifica normativa di settore, scatta una sanzione amministrativa pari a cinquemila euro ed il fermo amministrativo del mezzo. Sono state anche contestate ulteriori 19 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada tra cui, in particolare, 5 per guida senza casco con relativo fermo amministrativo dei ciclomotori per 60 giorni, 7 per circolazione con veicolo sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria, con relativo sequestro amministrativo del mezzo, 4 per circolazione senza documenti di guida al seguito, 2 per omessa revisione del veicolo ed 1 per mancato uso delle cinture di sicurezza.
  • A Palazzolo Acreide, i militari della locale Stazione, insieme al personale ispettivo di una nota emittente televisiva satellitare, hanno deferito all’autorità giudiziaria per il reato della legge a tutela del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio il titolare di un pubblico esercizio per la somministrazione di cibo e bevande nonché il titolare di una sala scommesse: in particolare, i carabinieri hanno accertato che all’interno di entrambi gli esercizi pubblici veniva offerta alla clientela la visione di un evento sportivo trasmesso da un canale televisivo criptato utilizzando in pubblico un decoder con relativa smart card correlati ad un contratto di abbonamento ad uso domestico.
  • A Noto, i militari della locale Stazione hanno segnalato all’autorità giudiziaria. per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere Z. P., netino di 51 anni: l’uomo, controllato nelle vicinanze della villa comunale mentre si aggirava con fare sospetto, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico occultato nella tasca interna del giubbotto.
  • A Rosolini, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione M .A. di 21 anni: il giovane è stato trovato in possesso di un ciclomotore risultato provento di furto denunciato ad inizio mese alla locale stazione. Il mezzo è stato restituito al legittimo proprietario.
  • A Pachino, i carabinieri della locale Stazione hanno segnalato all’autorità giudiziaria quale indagato per il reato di furto di energia elettrica L. D. 31 anni: nel corso di mirato controllo eseguito insieme a personale specializzato ENEL nell’abitazione dell’uomo è stata riscontrata la manomissione del contatore dell’energia elettrica finalizzata a ridurre il conteggio dei consumi realizzato applicando un grosso magnete sul retro dell’apparato.
  • Per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, nel corso del servizio i carabinieri hanno denunciato 2 persone e ne hanno segnalate altre 4 alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente. In particolare, ad Avola, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno deferito in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente M. P. 24 anni e P. A. 22 anni: i due giovani, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di 5 grammi di hashish suddiviso in 3 dosi, 2 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente.
  • A Rosolini, i carabinieri della locale stazione hanno segnalato alla Prefettura di Siracusa un giovane di 23 anni perché trovato in possesso di una modica quantità di marijuana ed hashish; a Canicattini Bagni, i carabinieri della locale stazione hanno segnalato alla Prefettura di Siracusa due giovani di 26 e 21 anni perché trovati in possesso di 2 sigarette artigianali confezionate con una modica quantità di marijuana; inoltre, sempre a Canicattini Bagni, i carabinieri del N.O.R.M. hanno segnalato alla Prefettura di Siracusa un giovane di 23 anni trovato in possesso di 3 grammi di hashish. Tutto lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa di esperire le analisi di laboratorio del caso.
    I carabinieri continueranno ad organizzare analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA