#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 3 marzo POMERIGGIO

59527177_carabinieri_new
3 mar 2017 - 19:35

SIRACUSAEcco le operazioni più importanti condotte questo pomeriggio dai carabinieri a Siracusa e provincia.

fotto

  •  I carabinieri di Augusta hanno arrestato Miscel Carbonaro, di 23 anni, per essere evaso dagli arresti domiciliari. Il giovane aveva tentato la fuga a bordo d una Fiat Punto rubata, ma è stato arrestato dei carabinieri che si trovavano a perlustrare la zona, con l’accusa di furto aggravato.

  • A distanza di un mese da un controllo già effettuato dal NAS di Ragusa e dai Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa in cui erano stati sequestrati 30 chilogrammi di pesce e sospesa una attività di ristorazione, i carabinieri del NAS di Ragusa insieme alla Capitaneria di Porto di Siracusa con la collaborazione dei colleghi del Comando Stazione di Siracusa Principale ed Ortigia, della Polizia Municipale e dell’Asp di Siracusa, settore veterinario, hanno effettuato dei controlli all’interno del mercato di Ortigia.

controlli mercato ortigia

A seguito delle ispezioni ad un banco del pesce, sono state riscontrate carenze igienico-sanitarie sanzionate con verbali di € 1.000 in totale. In un secondo banco del pesce sono stati sequestrati 3 chilogrammi di tonno scaduto che era in evidente stato di deterioramento.

deposito attività chiusa

Inoltre una attività di rivendita ittica è stata sottoposta a chiusura immediata, per l’individuazione di un deposito in cui veniva conservato e lavorato il pescato insieme ad altro materiale di scarto in pessime condizioni igienico sanitarie e senza che fosse mai stata rilasciata un’autorizzazione affinché quei locali potessero essere autorizzati per il trattamento di generi alimentari. Le autorità hanno sanzionato il proprietario con un’ulteriore multa di mille euro.

deposito attività chiusa 2

Nel complesso sono state quindi elevate contravvenzioni per quasi 4000 euro, sequestrati 3 chilogrammi di prodotti ittici e chiusa una attività di rivendita.

  • Il Ten. Tamara Nicolai, il comandante della Stazione di Priolo Gargallo, Natalino Barbagallo e i rappresentati di Isab Lukoil ed Erg, hanno incontrato gli alunni delle scuola media “Manzoni” e “Dolci” di Priolo. Questo incontro rientra nell’ambito delle iniziative della manifestazione “Un casco vale una vita” arrivata ormai alla IX edizione.

conferenza a Priolo

Durante questi incontri si è parlato di sicurezza stradale, dell’importanza dell’uso del casco e delle cinture di sicurezza, facendo vedere ai ragazzi dei video che dimostrano i rischi e le conseguenze in caso di mancato uso dei vari dispositivi di sicurezza o di un loro utilizzo errato. I rappresentati di Isab Lukoil hanno affrontato il tema della sicurezza in fabbrica, mentre Erg ha parlato di energia e di fonti rinnovabili. Tutti gli alunni si sono mostrati particolarmente interessati, ponendo domande o facendo delle considerazioni. L’appuntamento è per la fine di aprile quando, a Piazza Minerva a Siracusa, ci sarà il workshop con la scelta del bozzetto che diventerà il simbolo della IX edizione della manifestazione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA