#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 28 ottobre POMERIGGIO

carabinieri
28 ott 2016 - 18:06

SIRACUSA - Ecco i fatti di cronaca più importanti di questo pomeriggio a Siracusa e provincia.

  • I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nel corso di uno specifico servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto, per spaccio di sostanze stupefacenti P.J.D., 21enne e C.G. 26enne, entrambi di Ferla, operai, pregiudicati. In particolare, la pattuglia della Stazione di Ferla, nel corso di un servizio perlustrativo, in località “Pilato”, procedeva al controllo dell’autovettura Fiat Punto diretta verso il centro abitato con a bordo i due giovani. A seguito della perquisizione veicolare, i carabinieri hanno ritrovato 117 grammi di “marijuana” suddivisa in due involucri oltre che due bilancini di precisione ed un coltello a serramanico della lunghezza di 16 cm, motivo per cui i due sono stati, inoltre, segnalati all’autorità giudiziaria, anche per possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere. Gli arrestati, dopo le procedure di legge, su disposizioni dell’autorità giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

stupefacente-ferla 

  • I Carabinieri della Stazione di Portopalo di Capo Passero ed i militari del N.A.S. (Nucleo Antisofisticazioni e Sanità) di Ragusa, hanno effettuato un controllo nel rifugio per cani della località Cozzo Manzo di Portopalo di Capo Passero, di proprietà e gestito da M.C., 33 anni, al fine di verificare il rispetto della normativa di settore. I militari accertavano che nel rifugio si trovavano 21 cani di varie taglie, di razza meticcia, in buono stato di salute e di nutrizione. A seguito dell’ispezione, i militari, dopo aver constatato che la proprietaria del rifugio non era in possesso dell’ autorizzazione prevista e non aveva provveduto a comunicare all’ASP competente il concentramento dei cani, effettuavano la relativa sanzione amministrativa, procedendo, nel contempo, al sequestro degli animali che venivano affidati alla donna.

rifugio-cani

  • In un mirato servizio finalizzato al contrasto ed alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Stazione di Palazzolo Acreide, coadiuvati da quelli della Stazione di Buccheri, hanno arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, V.F., disoccupato di 24 anni. L’arrestato, è stato sorpreso, nel centro storico di Palazzolo Acreide, mentre cedeva 6 dosi di “hashish”, del peso di gr. 8,5, ad altro giovane e, in seguito a una successiva perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un’altra dose di “hashish” del peso di gr. 0,5. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato veniva posto in libertà su disposizione dell’autorità giudiziaria competente, in attesa della celebrazione del rito direttissimo nel Tribunale di Siracusa.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA