#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 25 novembre POMERIGGIO

carabinieri12
25 nov 2016 - 19:26

SIRACUSA - Carabinieri. Ecco i fatti di cronaca più importanti di questo pomeriggio a Siracusa e provincia.

  • I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato all’interno di una macchina un sorvegliato speciale, il siracusano 30enne Christian Lanteri, pregiudicato. L’uomo, alla vista degli operanti, ha cercato di scappare, ma è stato prontamente fermato e condotto in caserma, avendo violato le prescrizioni previste per la sorveglianza speciale. Lo stesso è stato associato al carcere di Cavadonna così come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa.                              lanteri-christian
  • I carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Siracusa hanno eseguito l’ordine di carcerazione emesso dalla Procura dal tribunale di Siracusa, nei confronti di Andrea Deuscit, 48enne siracusano, pregiudicato. Dovrà espiare la pena fino al settembre del 2021, per aver commesso i reati di ricettazione, oltraggio e violazione della legge sulle armi. Dopo le incombenze di rito, Deuscit è stato accompagnato al carcere di Cavadonna.                                 deuscit-andrea
  • A Brucoli, è avvenuto un furto che ha visto vittima un cittadino che si era fermato a prestare soccorso. L’uomo a bordo della sua auto, Audi A5 Targata DX 464 xl, guidava verso Brucoli e si è visto sfrecciare accanto un motociclo di colore scuro, probabilmente viola, a gran velocità con due persone a bordo. La velocità dello scooter ha lasciato pensare alla vittima che a causa del maltempo e dell’asfalto bagnato, il motociclista avrebbe potuto perdere il controllo e cadere a terra. Il tempo della curva è bastato a concretizzare il suo presagio ed a ritrovarseli entrambi sull’asfalto chiedendo aiuto. Immediatamente l’uomo alla guida dell’auto si è fermato ed è sceso dalla macchina lasciandola in moto e con lo sportello aperto per soccorrere i due. A quel punto il finto incidentato è salito alla guida della sua auto ed è sfrecciato via, seguito dal complice. 
  • Nel corso di un servizio finalizzato al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Compagnia di Augusta, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato in flagranza di reato, per spaccio di sostanze stupefacenti Giovanni Stefano Piedigaci, 25enne, nullafacente e pregiudicato. In particolare, durante una perquisizione domiciliare i militari della Stazione carabinieri di Francofonte hanno trovato sei dosi di cocaina per un peso complessivo di gr. 2 e vario materiale utilizzato per la pesatura, taglio e confezionamento della sostanza, nonché la somma in contante di 245,00 euro, tutto sottoposto a sequestro. La convivente è stata segnalata alla competente Autorità Giudiziaria come indagata in concorso per lo stesso reato. L’arrestato invece, dopo le procedure di legge, è stato portato al carcere di “Cavadonna” a Siracusa.sequestro-stupefacenti-francofonte

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA