#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 17 giugno POMERIGGIO

carabinieri-gazzella-31.d85f1942-50b4-4d87-a95d-fdf57edca976
17 giu 2017 - 17:08

SIRACUSA - Ecco le operazioni più importanti condotte dai carabinieri questo pomeriggio a Siracusa e provincia.

  • Nel quadro del potenziamento nel periodo estivo dei servizi di prevenzione ritenuti prioritari dal prefetto di Siracusa, dott. Giuseppe Castaldo, il comandante provinciale dell’arma, Col. Luigi Grasso, ha disposto l’impiego della stazione mobile dei Carabinieri di Siracusa per garantire un ulteriore riferimento per il cittadino e il turista. Una maggiore presenza dei militari dell’Arma nei luoghi di maggiore interesse in cui si concentra la più larga presenza di persone. Da ieri, infatti, per tutti i fine settimana e nei giorni di maggiore afflusso turistico di tutto il periodo estivo, i carabinieri del comando provinciale saranno presenti in città con la stazione mobile, per garantire una vicinanza maggiore al cittadino. La presenza dei militari che potranno sfruttare i vantaggi di un veicolo perfettamente equipaggiato proprio nei luoghi di maggior affollamento, consentirà ai turisti e ai siracusani di ricevere informazioni o assistenza, qualora ne avessero necessità, ma anche di presentare denunce o, all’occorrenza, di richiedere un intervento dei carabinieri. L’obiettivo è quindi quello di assicurare maggiore sicurezza al cittadino attraverso un servizio di vicinanza e di attenzione a quelle che possono essere le esigenze di chiunque voglia trascorrere un periodo estivo con serenità.
    Stazione Mobile CC - Alla Marina (1)Stazione Mobile CC - Alla Marina (2) 
  • I carabinieri del comando stazione di Siracusa principale hanno arrestato Mirko Valenzisi, 37enne, di Siracusa, pregiudicato, in esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Livorno. La misura è scaturita a seguito della violazione da parte dell’uomo della misura cautelare di divieto di avvicinamento a una persona offesa e divieto di residenza nel comune di Livorno, a cui il 37enne era sottoposto. L’uomo è stato sottoposto così agli arresti domiciliari nell’abitazione di un parente, con l’applicazione del braccialetto elettronico.
Mirko Valenzisi, 37enne

Mirko Valenzisi, 37enne

  • I carabinieri della stazione di francofonte hanno arrestato, in esecuzione di un’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Siracusa, Sebastiano Castiglia, 81enne, di Francofonte, pensionato, pregiudicato, già sottoposto dal mese di febbraio 2016 agli arresti domiciliari per reati nell’ambito di stupefacenti. L’autorità giudiziaria è giunta alla decisione grazie alle segnalazioni effettuate dai carabinieri di Francofonte per le inosservanze alla misura restrittiva commesse dall’uomo. L’ultimo grave episodio risale al 20 maggio 2017 quando i militari, nel corso di un controllo, hanno constatato che l’uomo non era in casa. L’attività di ricerca condotta dai carabinieri nei luoghi abitualmente frequentati dall’uomo ha dato esito positivo. L’uomo, infatti, è stato trovato nel centro urbano di Francofonte mentre rientrava a casa. Si è giustificato dicendo che era uscito per andare a raccogliere della frutta in un luogo di sua proprietà. All’uomo è stata notificata l’ordinanza del Tribunale di Siracusa e dopo le procedure di legge, su disposizioni dell’A.G., è stato trasportato nel carcere di Brucoli – Augusta.
    Sebastiano Castiglia, 81enne

    Sebastiano Castiglia, 81enne

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA