#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 11 novembre POMERIGGIO

carabinieri-siracusa
11 nov 2016 - 18:16

SIRACUSA - Carabinieri: ecco le operazioni più importanti del pomeriggio.

  • I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato due spacciatori siracusani, Antonino Tinè, 24 anni pregiudicato, ed un 17enne, incensurato, perché sorpresi a spacciare dosi di marjuana a diversi acquirenti. In particolare il minore prendeva contatti con gli acquirenti che gli consegnavano i soldi, mentre l’altro recuperava lo stupefacente nascosto poco distante, consegnando le dosi richieste. I carabinieri sono riusciti a fermare i due ragazzi trovando due involucri di marijuana del peso complessivo di 290 grammi. I due arrestati sono stati accompagnati in caserma per le incombenze di rito, il minore, su disposizione dell’AG di Siracusa, è stato associato al centro di prima accoglienza di Catania, mentre Tinè è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
  • I carabinieri della Tenenza di Floridia hanno arrestato Christian El Agrabi, 24 anni, in ottemperanza di un aggravamento della misura cautelare emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa. L’uomo risultava già sottoposto agli arresti domiciliari dall’ottobre scorso per il reato di estorsione. Il giovane è stato arrestato ed associato al carcere di Siracusa, come disposto dall’autorità giudiziaria.
  • I Carabinieri della Stazione di Avola hanno arrestato, in ottemperanza all’ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Siracusa, Gianluca Liotta, avolese di 43 anni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, negli ultimi mesi ha ripetutamente violato gli obblighi impostigli dalla stessa, risultando assente in occasione di alcuni controlli da parte delle forze dell’ordine, venendo arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione, e venendo controllato all’interno della propria abitazione in compagnia di soggetti gravati da precedenti penali. Pertanto, l’imputato è stato arrestato e, espletate le formalità di rito, associato al carcere “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
gianluca-liotta

Giancluca Liotta, 43 anni

  • I carabinieri della Stazione di Pachino, nell’ambito del quotidiano servizio di controllo del territorio, hanno rintracciato ed arrestato in ottemperanza ad ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare Carmelo Rubbera, 59 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. L’uomo deve scontare la pena residua di 8 mesi di reclusione. Oltre al pagamento di una multa da 400 euro, poiché, nell’ambito di un procedimento penale cui è stato sottoposto nel 2007-2008, ha presentato documenti mendaci finalizzati ad ottenere il patrocinio a spese dello Stato. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare nella propria abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
carmelo-rubbera

Carmelo Rubbera, 59 anni

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA