#AnticrimineOggi

Succede a Siracusa e provincia: 10 novembre MATTINA

carabinieri
10 nov 2016 - 13:18

SIRACUSA - Le operazioni più importanti condotte dai carabinieri a Siracusa e provincia:

  • Nella giornata di ieri i Carabinieri del Comando Stazione di Belvedere hanno eseguito un sequestro preventivo di una società agricola di Belvedere. Il provvedimento rappresenta l’esito di un’attività d’indagine iniziata dai militari della Stazione nel 2008, quando venne scoperto che all’interno dell’azienda in questione erano accatastate centinaia di traversine ferroviarie impregnate di olio di creosoto, che è fortemente tossico in quanto è una miscela di composti chimici derivati dalla distillazione del catrame di carbone, con cui le traversine venivano impregnate per aumentarne la durata nel tempo. Già all’epoca i Carabinieri avevano proceduto al sequestro dell’intera area di 5 ettari, che era disseminata di traversina ferroviarie utilizzate per creare una staccionata, delle fioriere, un barbecue, nonché all’interno della struttura stessa come architravi di porte e finestre e come elementi decorativi anche in luoghi ove venivano consumati i pasti. Ai proprietari dell’azienda agricola, a seguito di accertamenti anche dell’Arpa di Siracusa, era stato intimato di bonificare l’intera area rimuovendo le traversine considerate rifiuti pericolosi, ma gli stessi non ottemperavano continuando con la loro attività ricettiva e di produzione casearia, fino a quando ieri è stato eseguito il provvedimento con l’apposizione dei sigilli da parte dei Carabinieri;
    sequestro-belvedere
  • I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nella tarda serrata di ieri, hanno arrestato per il reato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali Davide Sorge, 40enne, di Lentini, nullafacente, pregiudicato. A seguito dell’ennesimo episodio di violenza domestica, i militari della Stazione di Lentini su segnalazione dei vicini allarmati dalle richieste d’aiuto, sono intervenuti in via Tintoretto per una violenta lite familiare. Sul posto i Carabinieri accertavano che il Sorge, come altre volte in passato, aveva aggredito, per futili motivi ed in presenza dei propri figli minori, la propria moglie. A seguito dell’attività investigativa, i militari dell’Arma accertavano che i maltrattamenti, fisici e verbali, erano stati ripetuti nel tempo. Infatti, l’ultima violenza fisica risale nei primi giorni del corrente mese, allorquando l’uomo percuoteva la donna al capo procurandole delle lesioni giudicati guaribili in 8 giorni dal pronto soccorso dell’Ospedale di Lentini. Fortunatamente, l’intervento tempestivo dei Carabinieri ha evitato il peggio, consentendo alla donna di mettersi in salvo. L’arrestato è stato rinchiuso al carcere di Siracusa;
  • Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al furto di energia elettrica, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei carabinieri. In particolare, nella giornata di ieri lo specifico servizio ha riguardato il comune di Pachino ove i militari della locale Stazione hanno effettuato diversi controlli unitamente a personale specializzato dell’Enel al fine di prevenire e contrastare il citato fenomeno. A conclusione di tali controlli, i Carabinieri hanno segnalato all’Autorità Giudiziaria quali indagati per il reato di furto aggravato di energia elettrica L. M. classe 1971, A. C. classe 1963, Z. S. classe 1996 e D. M. classe 1980, tutti originari di Pachino. In particolare gli indagati, correndo anche un serio rischio per la propria incolumità, avevano manomesso il contatore normalmente installato dalla società fornitrice, allacciando l’impianto elettrico della propria abitazione direttamente alla rete pubblica o ad impianti di altri utenti regolari. I Carabinieri continueranno ad organizzare analoghi servizi su tutto il territorio al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una più concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi nonché a situazioni di degrado e di disagio ambientale.
    foto-di-repertorio

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA