#AnticrimineOggi

Succede a Ragusa e provincia: 14 novembre MATTINA

carabinieri-vittoria-rgcontrolli-notturni
14 nov 2016 - 11:09

RAGUSA - Ecco i fatti di cronaca più importanti di Ragusa e provincia: 

  • Nel corso del fine settimana coincidente con la conclusione della 50^ Fiera Emaia campionaria sono stati effettuati controlli straordinari da parte dei carabinieri in tutta la giurisdizione della Compagnia di Vittoria, finalizzati a prevenire e reprimere ogni sorta di reato, specie quelli di natura predatoria. Il bilancio complessivo è di 19 persone denunciate, 9 veicoli sequestrati per violazioni al C.d.S. e 7 patenti ritirate, elevate 16 contravvenzioni per un totale di 45 punti decurtati, 53 perquisizioni complessive effettuate, 189 veicoli controllati e 256 persone identificate, oltre 30 soggetti destinatari di misure alternative alla detenzione carceraria controllati. Sono i risultati dei controlli a tappeto che i carabinieri, hanno portato a termine nelle città di Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Vittoria e Scoglitti. Un’operazione che ha comportato il dispiegamento in tutta la giurisdizione di decine di pattuglie, finalizzata da un lato a reprimere i reati di natura predatoria, che più da vicino colpiscono i cittadini, specie nelle aree rurali, e dall’altro lato a combattere i fenomeni della guida senza patente e senza assicurazione del mezzo, o in stato di ebbrezza alcolica o sotto l’effetto di droghe, con evidenti risvolti negativi in caso di incidenti stradali. 
  • Ad Acate, i militari hanno proseguito l’intensificazione dei controlli alla circolazione stradale, “pizzicando” due rumeni M.I., 23enne, e V.V., 51enne, sorpresi alla guida dei rispettivi mezzi privi della patente che non avevano mai conseguito, e senza copertura assicurativa: i veicoli sono stati posti in sequestro. Inoltre, l’attività di controllo del territorio ha permesso ai carabinieri di recuperare ben 3 motocicli risultati rubati e, previo riconoscimento, restituiti agli aventi diritto. Contestualmente due rumeni, M.F. e S.I.F., rispettivamente di 31 anni e 24 anni e un tunisino di 22, A.S., sono stati denunciati a piede libero per ricettazione.
  • Il vittoriese G.S., sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S. nel comune di Vittoria, è stato trovato senza autorizzazione in territorio acatese e, per questo, segnalato per la violazione degli obblighi inerenti la misura di prevenzione cui è sottoposto.
  • Una rissa, avvenuta tra tunisini, e scaturita a seguito di futili motivi, ha portato al deferimento alla Procura iblea di quattro tunisini, A.M., 33enne, S.A., 61enne, S.K., 18enne, e S.S., 43enne.
  • A Vittoria e nella frazione di Scoglitti i militari hanno controllato ben 30 persone sottoposte a misure alternative alla detenzione carceraria, denunciandone uno, T.G., 34 anni, per violazione delle prescrizioni imposte dall’autorità giudiziaria.
  • Grazie all’attività di controllo alla circolazione stradale, due rumeni, V.V., 51enne, e S.M.A., 21enne, sono stati trovati alla guida delle proprie autovetture senza patente e assicurazione: oltre alla denuncia, è scattato anche il sequestro dei veicoli che avevano in uso. Un altro rumeno V.R.M., 37enne, è stato sorpreso alla guida di un motorino risultato oggetto di furto e denunciato per ricettazione: il mezzo è già stato restituito al legittimo proprietario.
  • A Scoglitti i militari hanno denunciato un 22enne, A.L., per aver minacciato e ingiuriato un vicino di casa: l’alterco, nato per questioni di vicinato, è stato subito condotto alla normalità da una pattuglia di carabinieri intervenuta sul posto. 
  • A Comiso, i militari della locale Stazione hanno “pizzicato” un 24enne, Y.M.L., alla guida di un veicolo senza copertura assicurativa, mentre un tunisino di 55 anni, H.M., a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato con un cellulare risultato rubato, già restituito al legittimo proprietario.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA