#AnticrimineOggi

Succede a Palermo e provincia: 14 marzo MATTINA

carabinieri definitiva
14 mar 2017 - 12:59

PALERMO - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Palermo e provincia:

  • i carabinieri di San Filippo Neri, durante un controllo nel quartiere Zen 2, hanno sequestrato un centro scommesse abusivo. In un box all’esterno di un padiglione dello Zen, ben nascosto e poco visibile dall’esterno, in modo totalmente illegale, B.C., 33 anni, aveva realizzato un vero e proprio centro scommesse arredato a regola d’arte con più postazioni e collegato a un sito internet. I militari che hanno effettuato l’accesso, dopo aver riscontrato l’attività illecita, hanno contestato al giovane l’esercizio abusivo dell’attività di gioco o scommessa e l’omessa esposizione della tabella dei giochi proibiti. Così è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria.

    centro scommesse zen

  • Nella giornata di sabato 11 marzo, i carabinieri di Baucina hanno arrestato con l’accusa di furto aggravato, L.C.M.F., 37 anni, palermitano. Nel corso delle verifiche effettuate con l’ausilio di personale tecnico specializzato i militari hanno accertato che malgrado nell’abitazione del soggetto non ci fosse alcun contratto di fornitura di gas, i locali dell’abitazione erano riscaldati da numerosi termosifoni collegati ad una caldaia a gas metano che, in quel momento, funzionava perfettamente. Ulteriori accertamenti hanno permesso di constatare che l’impianto era alimentato da gas metano sottratto dalla rete pubblica da una fornitura cessata dal 2013 a cui l’uomo aveva provveduto, dopo una forzatura dei sigillo di sicurezza, ad applicare un misuratore di illecita provenienza per dissimulare il furto ed eludere eventuali controlli. L’uomo è stato condannato alla pena di 8 mesi di reclusione e 200 euro di multa.
    furto gas baucina 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA