#AnticrimineOggi

Succede a Messina e provincia: 8 settembre MATTINA

Succede Messina provincia 8settembre
8 set 2017 - 09:50

MESSINA - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Messina e provincia:

  • Nella giornata di ieri i militari della stazione carabinieri di Lipari hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Josef Parisi, di origini casertane, 27 anni, sorpreso con 10 grammi circa di cocaina e un bilancino di precisione utilizzato per il confezionamento. I carabinieri della stazione di Lipari, che già nella settimana scorsa avevano proceduto ad analoghi controlli traendo in arresto un soggetto di origini palermitane, insospettiti dal comportamento particolarmente guardingo manifestato dal giovane, hanno avviato un vero e proprio pedinamento. Sottoposto a identificazione, i militari hanno deciso di sottoporlo a perquisizione personale e successivamente domiciliare. Infatti, il ragazzo all’interno della propria abitazione, nascosta in una piccola scatola, nascondeva i 10 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Il 27enne è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari. La sostanza stupefacente, dopo essere stata sequestrata e repertata, sarà sottoposta ad analisi di laboratorio.

 Foto stupefacente sequestrato

  • I carabinieri dell’aliquota radiomobile e della stazione di Giardini Naxos nell’ambito dei servizi volti a frenare il fenomeno dei reati contro gli stupefacenti disposti dal superiore comando compagnia di Taormina, dopo gli arresti per droga effettuati qualche giorno fa su tutto il territorio di competenza, hanno proceduto all’arresto di un cittadino italiano di 26 anni, residente in Giardini Naxos, sorpreso mentre cedeva delle dosi di sostanza stupefacente a due giovanissimi assuntori. I militari da diverso tempo avevano organizzato dei servizi mirati soprattutto sul lungomare di Giardini Naxos e nei pressi di noti locali in tarda serata sono entrati in azione, nel corso dei quali, nella giornata di ieri hanno fermato e perquisito il giovane che è stato trovato in possesso di circa 500 grammi di marijuana contenuta all’interno di una busta di plastica, un bilancino di precisione perfettamente funzionante con tracce di sostanza stupefacente, somma contante di 400 euro circa tutti dello stesso taglio quale provento dell’attività illecito del giovane pusher, un taccuino con all’interno cifre nomi e numeri relativi all’attività illegale e copioso materiale per il confezionamento delle dosi. Espletate formalità di rito l’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della stazione carabinieri di Giardini Naxos in attesa del rito direttissimo e comunque a disposizione della competente autorità giudiziaria.
  • A Giardini è stato arrestato un pusher di 23 anni, residente a Taormina, poiché mentre una pattuglia automontata con colori d’istituto controllava un’aerea di servizio della “Esso”, assumeva un atteggiamento come se volesse eludere il controllo alla vista dei militari che insospettiti procedevano all’identificazione del giovane. Dalla successiva perquisizione personale e del motociclo in uso i militari hanno scoperto un involucro di plastica con all’interno 3 grammi di marijuana. Quindi la perquisizione è stata estesa alla sua abitazione, dove nella stanza da letto del ragazzo sono stati trovati circa 20 grammi della stessa sostanza già suddivise in dosi. Espletate formalità di rito l’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Giardini Naxos in attesa del rito direttissimo e comunque a disposizione della competente autorità giudiziaria.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA