#AnticrimineOggi

Succede a Messina e provincia: 8 novembre POMERIGGIO

Succede a Messina e provincia
8 nov 2016 - 17:50

MESSINA - Carabinieri: ecco le operazioni più importanti effettuate nel pomeriggio.

  • Durante un servizio di controllo del territorio, una pattuglia dei Carabinieri di Tremestieri ha tratto in arresto Giovanni Batessa, pregiudicato messinese 51enne, sorpreso al di fuori della propria abitazione nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari. L’uomo, ai domiciliari da fine 2014 per associazione a delinquere e furto aggravato, si stava aggirando a piedi per le vie del villaggio di Santa Lucia Sopra Contesse, senza badare alla misura cautelare a cui era sottoposto. L’evaso non aveva però fatto i conti con gli occhi attenti dei militari dell’Arma, ai quali non è passato inosservato e l’hanno immediatamente bloccato traendolo in arresto. Batessa, dopo le formalità di rito, è stato tradotto nella propria abitazione, in attesa della celebrazione del rito direttissimo come disposto dall’Autorità Giudiziaria.
Giovanni Batessa (51)

Giovanni Batessa (51)

  • I Carabinieri di Bordonaro hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordine di carcerazione Fabio Fenghi, pregiudicato messinese di 30 anni, tenuto ad espiare la pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione poiché riconosciuto colpevole del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, commesso a Messina nel giugno 2007 e Francesco Costantino, anche lui pregiudicato messinese 29enne. Sconterà una pena di 1 anno, 10 mesi e 13 giorni di reclusione poiché reo di furto in abitazione in concorso, commesso a Messina nell’estate del 2009. Dopo le formalità di rito, entrambi gli arrestati sono stati associati al carcere di Messina Gazzi.
Fabio Fenghi (30) e Francesco Costantino (29)

Fabio Fenghi (30) e Francesco Costantino (29)

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA