#AnticrimineOggi

Succede a Messina e provincia: 14 ottobre POMERIGGIO

carabinieri-messina
14 ott 2016 - 17:01

MESSINA - Ecco i fatti di cronaca più rilevanti di oggi 14 ottobre, pomeriggio.

Carabinieri:

  • Continua l’attività di contrasto condotta dai Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello al traffico di sostanze stupefacenti.

Particolare attenzione viene rivolta all’area tortoriciana dove poco più di una settimana fa i Carabinieri avevano tratto in arresto un pregiudicato 34enne di Tortorici che occultava nella sua abitazione due chili di marijuana.   

Nell’ultimo controllo invece i chili di marijuana rinvenuti sono stati ben 10.

A Tortorici, infatti, i militari della Compagnia Carabinieri Sant’Agata di Militello, nell’ambito di mirati servizi, hanno fatto irruzione in un casolare abbandonato e tratto in arresto Salvatore Destro Pastizzaro, 55enne di Tortorici, già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi giudiziari, poiché responsabile del reato di produzione, traffico e detenzione illeciti di sostanza stupefacente.

I militari operanti, hanno sorpreso l’uomo all’interno del caseggiato rurale, mentre era intento a sistemare decine di piante di marijuana per l’essiccazione. La successiva perquisizione operata dai Carabinieri, ha permesso di sequestrare oltre 10 kg di sostanza stupefacente.

L’arrestato, come detto noto alle forze dell’ordine, su disposizione della Procura della Repubblica di Patti, informata dalla polizia giudiziaria, è stato condotto nel carcere di Messina Gazzi.erba-messina

  • I Carabinieri  del N.O.R. di Barcellona P.G hanno arrestato un pregiudicato di Santa Lucia del Mela. Dovrà scontare in carcere 4 anni, 3 mesi e due giorni di reclusione  per furto aggravato. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Barcellona P.G,  hanno tratto in arresto Agatino Fabrizio Zanotti, classe ‘80, pregiudicato residente a Santa Lucia del Mela.  Il provvedimento scaturisce da due sentenze per cumulo pene, con le quali è stata  determinata la complessiva condanna di anni 4, mesi 3 e giorni 2 di reclusione dell’uomo. I fatti riguardano una vicenda giudiziaria avvenuta nel 2015, a Santa Lucia del Mela, quando l’uomo è stato tratto in arresto dai Carabinieri del luogo,  colto in flagranza di reato di furto di oggetti in oro in abitazione. L’interessato, che si trovava in regime degli arresti domiciliari, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Messina Gazzi. 

zanotti-agatino-fabrizio

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA