#AnticrimineOggi

Succede a Messina e provincia: 12 giugno MATTINA

Carabinieri
12 giu 2017 - 13:27

MESSINA – Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Messina e provincia:

  • I carabinieri di Letojanni hanno arrestato in flagranza di reato un taorminese 56enne, per atti persecutori. L’uomo, separato dalla compagna, era stato già oggetto di due distinte denunce per stalking. La vittima, insultata per l’ennesima volta e seguita dall’uomo a bordo del suo scooter, si è rifugiata nella stazione dei carabinieri di Letojanni dove poco dopo è giunto anche l’uomo. I carabinieri, una volta accertati i fatti, hanno arrestato l’uomo cui è stato imposto il divieto di avvicinamento alla vittima e ai luoghi da lei frequentati;
  • A Taormina una 24enne ha richiesto l’intervento di una pattuglia poiché vittima di aggressione da parte dell’ex convivente. L’uomo, dopo aver bussato al campanello di casa della vittima, si è introdotto all’interno della sua abitazione; la madre di lei, sentendo gridare la figlia, si è precipitata nelle scale dove l’ha trovata con il volto pieno di sangue mentre tentava di spingere l’uomo fuori dal portone d’ingresso. La donna è stata portata in ospedale con diverse contusioni al naso e poi dimessa. I militari hanno rintracciato l’uomo che poco dopo è stato arrestato.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA