#AnticrimineOggi

Succede a Enna e provincia: 18 marzo MATTINA

SONY DSC
18 mar 2017 - 12:23

ENNA - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Enna e provincia:

Nella giornata di ieri, nel comune di Cerami, una decina di carabinieri di Nicosia, coadiuvati dai Nuclei Cinofili di Catania, hanno eseguito un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla repressione dei reati in materia di armi e munizionamento, nel corso del quale sono state effettuate perquisizioni domiciliari nei confronti di alcuni soggetti del luogo. L’esito delle operazioni ha portato alla denuncia in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Enna, di tre uomini. In particolare:

  • un 80enne, nel corso della perquisizione domiciliare operata presso la propria abitazione, è stato trovato in possesso di una pistola Revolver cal. 7.65 con cartucce dello stesso calibro, e così denunciato per detenzione illegale di armi comuni da sparo, munizionamento e ricettazione.

    Foto arma illegalmente rinvenuta

  • nel corso della perquisizione dell’abitazione di un 50enne locale è stato accertato che lo stesso, detentore legittimo di un arma fucile, ha omesso di custodirlo con le dovute precauzioni e tutele.

  • un 47enne è stato denunciato in stato di libertà per uccisione di animali e detenzione abusiva di munizionamento, lo stesso infatti, all’atto del controllo da parte dei militari, veniva sorpreso con il proprio fucile da caccia, regolarmente denunciato e detenuto, mentre esplodeva un colpo di fucile in direzione di un cane randagio che si trovava nei pressi del proprio fondo agricolo. I carabinieri hanno cercato di soccorrere l’animale tuttavia lo stesso, agonizzante, fuggiva verso la fitta vegetazione. Nel corso della perquisizione l’uomo veniva anche trovato in possesso di un trentina di cartucce da fucile non denunciate.

    Ai tre denunciati sono state sequestrate le armi e munizionamento e il comando  di Nicosia avanzerà proposta di divieto di detenzione armi alla competente autorità di pubblica sicurezza.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA