#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 14 giugno MATTINA

foto 1
14 giu 2016 - 12:39

CATANIA - Carabinieri: ecco i fatti di cronaca più importanti della mattinata.

  • I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi hanno arrestato nella flagranza una 41enne, di Catania, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera, i militari, a conclusione di un’articolata attività info investigativa, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare nell’abitazione della donna nel popolare quartiere Librino, rinvenendo, abilmente occultato in un anta della credenza della cucina, 1 kg di marijuana, di cui una parte suddivisa in dosi, 16 grammi di cocaina e 12 grammi di eroina, suddivisi in dosi, nonché del materiale utilizzato per il confezionamento dello stupefacente, che sono stati sequestrati. L’arrestata è stata associata nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

carabinieri

  • I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato Fabrizio Drago, 33enne, Salvatore Maugeri, 20enne, Vincenzo Timonieri, 21enne, Filippo Beninato, 26enne, e Graziano Crisafullo, 24enne, tutti di Catania, per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e danneggiamento. Ieri notte alle 3 circa, i Carabinieri, durante un posto di controllo, in via Zia Lisa hanno intimato l’alt ad una Mercedes classe con a bordo cinque individui. Il conducente, giunto in prossimità dei militari, anziché fermarsi ha accelerato la corsa del mezzo scaturendone così un concitato inseguimento per le vie del centro cittadino, durante il quale i fuggitivi hanno cercato di disfarsi di una busta lanciandola da un finestrino dell’auto. La Centrale Operativa ha, immediatamente, fatto confluire sul posto tutte le pattuglie in circuito e poco dopo aver speronato una Gazzella la Mercedes con in cinque occupanti è stata bloccata. Nella circostanza i fermati hanno opposto aggredito i militari scaturendone una colluttazione, durante la quale due di loro hanno tentato di fuggire a piedi venendo però prontamente bloccati. Nella busta recuperata sono stati rinvenuti 5 passamontagna, che sono stati sequestrati unitamente all’autovettura, che era il 2stata presa a noleggio. Le indagini sono ancora in corso al fine di accertare eventuali altre responsabilità dei 5 malviventi. I cinque arrestati, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, sono stati ristretti tutti ai domiciliari eccetto il 24enne, che dopo aver convalidato l’arresto è stato rimesso in libertà.

BENINATO FILIPPO 21081990 CRISAFULLI GRAZIANO 14101991 drago fabrizio 15101982 MAUGERI SALVATORE 31051996 TIMONIERI VINCENZO 10091995

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA