#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 6 luglio MATTINA

Alfa_Romeo_159_-_Polizia_di_Stato_(5892107417)
6 lug 2016 - 13:32

CATANIA - Polizia: ecco i fatti di cronaca più importanti di questa mattina.

  • Ieri, intorno alle 10, il personale della Polizia di Stato è intervenuto a seguito della segnalazione di una rapina perpetrata ai danni di un supermercato, in via Pacinotti, nel quartiere Nesima. Sul posto gli agenti di polizia hanno chiesto al direttore del supermercato di  fornire immediatamente una descrizione del rapinatore. Il malvivente da ricercare era un individuo, di sesso maschile, armato di pistola, vestito di scuro, con cappellino ed occhiali da sole, il quale, dopo avere puntato la pistola alla testa della cassiera, è riuscito ad arraffare l’incasso, ammontante a circa 380,00 euro. Un ulteriore particolare era che il malvivente non indossava i guanti. Secondo quanto raccontato dai testimoni presenti, l’uomo si sarebbe dato alla fuga verso via Augusto Righi dove, dalla visione delle telecamere, aveva parcheggiato un’auto, di colore azzurro, dileguandosi poi in direzione di via Eugenio Barsanti. Dall’attenta visione delle telecamere del sistema di video sorveglianza si sono potuti accertare altri dettagli come la pistola che il malvivente portava con sé e che aveva utilizzato per minacciare la cassiera, oltre che un tatuaggio e un orologio con cinturino di metallo. Poco dopo i poliziotti sono riusciti a rintracciare il veicolo usato dal malvivente, abbandonato in via Santo Cantone, ancora con il motore caldo. Dagli accertamenti l’autovettura appartiene a Daniele Daccioli, 39 anni, noto pregiudicato, con precedenti, tra cui rapine e stupefacenti. Pertanto, alla luce di quanto accertato, i poliziotti hanno raggiunto l’abitazione dell’indiziato che alla vista delle forze dell’ordine è apparso insofferente e molto nervoso. Durante le fasi del controllo, l’uomo, compreso di non avere più scampo, si è scagliato contro un operatore, per fuggire. Tentativo inutile poiché bloccato dagli uomini della polizia.  Su disposizione del Pubblico Ministero di turno Diaccioli è stato trasferito nel carcere di piazza Lanza di Catania a disposizione del Giudice delle indagini preliminari. 

DIACCIOLI DAVIDE

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA