#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 4 novembre POMERIGGIO

carabinieri-catania4novembre
4 nov 2016 - 18:49

CATANIA - Carabinieri: i fatti di cronaca più importanti di questo pomeriggio a Catania e provincia.

  • Carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato il 43 enne catanese Giuseppe Faro, il 48 enne Santo Laudani, di Camporotondo Etneo, il 49 enne catanese Giuseppe Felice, già agli arresti domiciliari, e il 49 enne Carmelo Ardizzone, di Belpasso; tutti ritenuti responsabili del delitto di estorsione aggravata e continuata in concorso, con l’aggravante di avere agito con metodo “mafioso” ed al fine di agevolare l’associazione di tipo mafioso “Santapaola-Ercolano“. Grazie ad un continuo monitoraggio delle organizzazioni criminali di tipo mafioso operanti nella provincia di Catania, gli investigatori dell’Arma sono riusciti a liberare l’ennesimo imprenditore dalla morsa del “pizzo. La vittima, titolare di un’azienda di autotrasporti di Belpasso, dal 2012 era obbligato a pagare, essendo minacciato dai quattro arrestati, una somma ogni quattro mesi equivalente a 1000€. Ieri finalmente, i Carabinieri hanno messo la parola fine all’atto criminale arrestando Giuseppe Faro che, bloccato e perquisito, è stato trovato con 1.200 euro in tasca ricevuti poco prima direttamente dalle mani dell’estorto. In casa del criminale, i militari hanno rinvenuto e sequestrato 5 proiettili calibro 38 special, probabilmente utilizzati per le missive minatorie da inviare alla vittima di turno. Alla luce dei risultati investigativi la Procura Distrettuale di Catania ha disposto il fermo degli altri tre indagati, che venivano prontamente tratti in arresto. Tutti gli arrestati, come disposto dall’A.G., sono stato rinchiusi nel carcere di Catania Bicocca.

 

immagine

Da sinistra verso destra: Santo Laudani 48 anni, Giuseppe Felice 49 anni, Giuseppe Faro 43 anni, Carmelo Ardizzone 49.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA