#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 30 gennaio MATTINA

Mattinale 30 gennaio
30 gen 2017 - 13:48

CATANIA - Polizia e carabinieri: ecco i fatti di cronaca di questa mattina a Catania e provincia:

  • Nel tardo pomeriggio di ieri la polizia di Catania ha arrestato il catanese Lorenzo Riela, 39 anni, per minacce, resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma da taglio. L’uomo si è introdotto all’interno di una salumeria in viale Mario Rapisardi n. 379, aggredendo il marito della titolare dell’attività commerciale e scaraventando in terra diversa merce che era posta sul bancone. Il soggetto, in evidente stato di ebrezza, è stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale Garibaldi e, in seguito, presso la questura, dove ha aggredito, verbalmente e fisicamente, gli agenti che provvedevano alla redazione dei relativi atti. Dell’arresto è stata informata l’autorità giudiziaria di turno che ha disposto che il soggetto fosse rinchiuso nel carcere di Catania in piazza Lanza.

  • Ieri mattina, un agente della polizia di Catania libero dal servizio, ha impedito al pluripregiudicato catanese Filippo Vinciguerra, 45 anni, noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, di portare a termine il progetto criminoso di furto aggravato ai danni di un’anziana donna. L’agente, notando che l’uomo, a bordo del suo ciclomotore, stava seguendo l’auto della vittima, ha deciso di non perdere di vista né Vinciguerra né la presunta vittima. Poco dopo, quando la vittima ha arrestato la marcia del suo veicolo, il soggetto ha affrettato il passo e si è fiondato sull’autovettura della donna che si trovava ancora all’interno dell’abitacolo. Dati i suoi precedenti e le intenzioni illecite del soggetto, l’agente libero dal servizio l’ha bloccato nel momento in cui ha aperto lo sportello con l’intenzione di asportare la borsa adagiata sul sedile dell’auto, interrompendo così l’azione delittuosa. Dell’avvenuto arresto è stata informata l’autorità giudiziaria che però ha dovuto subito rimetterlo in libertà in quanto ha ritenuto non sussistenti le esigenze cautelari detentive.

  • I carabinieri di San Gregorio di Catania hanno arrestato in flagranza di reato Luigi Fiducia, 30 anni, del luogo, per furto aggravato. Nella tarda mattinata di ieri, una pattuglia, durante un servizio di controllo del territorio contro i reati predatori in genere, hanno bloccato l’uomo in una via periferica del paese mentre era alla guida di una Lancia Y. L’auto era carica di un ingente quantitativo di materiale di acciaio inox rubato poco prima in un cantiere di via Tiziano. La refurtiva, dal valore complessivo di 5 mila euro, è stata restituita al responsabile aziendale. L’arrestato è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.
    FIDUCIA Luigi, Catania 15.9.1986

  • Ieri pomeriggio in una via del centro di Zafferana Etnea due nuclei familiari di apicoltori hanno avuto un’accesa discussione a causa di divergenze e contrasti lavorativi nel settore produttivo delle arnie. La lite è degenerata in una furiosa rissa durante la quale i partecipanti se le sono date di santa ragione utilizzando anche una spranga di ferro. I militari immediatamente intervenuti sul posto hanno bloccato ed arrestato 5 persone, uno di 55 anni, uno di 54 anni e uno di 27 anni appartenenti a un nucleo familiare ed uno di 50 anni ed uno di 20 anni appartenenti a un altro nucleo familiare. In seguito hanno sequestrato la spranga di ferro. Le persone fermate sono state soccorse e trasportate all’ospedale di Acireale dove sono stati medicati per i diversi traumi riportati in varie parti del corpo, giudicate guaribili in 10 giorni. Gli arrestati sono stati posti ai domiciliari in attesa di essere giudicati per direttissima.
    IMG-20170130-WA0001

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento