#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 26 giugno MATTINA

Succede Catania 26 giugno
26 giu 2017 - 13:37

CATANIA - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Catania e provincia:

  • Arrestato un pregiudicato di 50 anni, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal gip del tribunale di Catania. L’uomo aveva più volte violato le prescrizioni dell’autorità giudiziaria, obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e divieto assoluto di avvicinamento alla ex convivente, una donna di 40 anni, vittima di ulteriori atti persecutori. Per questo motivo il giudice ne ha ordinato l’arresto e la detenzione ai domiciliari;
  • Denunciato un pregiudicato di 24 anni per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante la perquisizione dell’abitazione del giovane, hanno trovato e sequestrato alcune dosi di marijuana e delle piantine di canapa indiana;
  • Denunciato un pregiudicato di 44 anni per contraffazione e circolazione in strada con targa contraffatta. L’uomo è stato fermato ad un posto di controllo a bordo di uno Scarabeo Aprilia 125, dotato di targa palesemente contraffatta, senza casco e privo di copertura assicurativa. Il mezzo è stato sequestrato;
  • I carabinieri della stazione di Aci Sant’Antonio hanno arrestato il 28enne Raffaele Mirabella per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno perquisito l’abitazione del giovane trovando, nella stanza da letto, nascosti dentro uno zaino, 110 grammi circa di marijuana, ancora da dosare, altri 15 grammi circa già suddivisi in dosi, 150 euro in contanti, un bilancino elettronico di precisione e del materiale comunemente utilizzato per confezionare le dosi di stupefacente. La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre l’arrestato, in attesa di giudizio, è stato sottoposto agli arresti domiciliari;

Raffaele MIRABELLA droga aci s. antonio

  • Arrestato un 36enne di Mascali per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante la perquisizione dell’abitazione dell’uomo, grazie al fiuto del pastore tedesco Zero, hanno trovato e sequestrato 20 grammi di marijuana, già dosata e pronta allo spaccio, una mini piantagione di canapa indiana (una decina di piante) e del materiale comunemente utilizzato per confezionare le dosi di stupefacente. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato sottoposto ai domiciliari;
  • Denunciato un 40enne di Riposto per furto aggravato. L’uomo, come accertato dai militari e dai tecnici del comune, aveva alimentato la propria abitazione grazie a un allaccio abusivo alla rete idrica pubblica.;
  • Denunciato un pensionato di 84 anni di Riposto per omessa custodia di armi. L’uomo, pur detenendo l’arma legalmente, non aveva rispettato le norme di sicurezza imposte dalle legge in materia di detenzione di armi in casa.
  • Denunciato un 21enne di Fiumefreddo di Sicilia per avere utilizzato un motorino precedentemente sequestrato. 
  • Denunciato un 59enne di Mascali per oltraggio a pubblico ufficiale. Fermato in macchina ad un posto di controllo,per violazione di alcune norme del codice della strada, ha pesantemente offeso l’operato dei carabinieri. 
  • Segnalati alla Prefettura di Catania, un 40enne ed un 32enne, entrambi di Calatabiano per uso personale di sostanze stupefacenti. Grazie al pastore tedesco Zero nelle abitazioni dei due sono stati trovati e sequestrati alcuni grammi di marijuana e delle piantine di canapa indiana.
  • Controllate 31 persone, 17 veicoli, di cui 1 sottoposto a fermo amministrativo, eseguite 8 perquisizioni personali ed elevate sanzioni per violazione al codice della strada per un valore complessivo di oltre 3.000 euro

Piante canapa indiana mascali IMG-20170626-WA0002

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA