#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 24 febbraio MATTINA

carabinieri-gazzella (1)
24 feb 2017 - 13:03

CATANIA - Carabinieri: ecco le operazioni più importanti di questa mattina.

  • I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato nella flagranza un 28enne, catanese, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera, i militari, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio nel centro storico cittadino, hanno notato uno strano movimento di persone nelle adiacenze dell’ingresso dell’abitazione dell’uomo. Immediatamente intervenuti i carabinieri hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare rinvenendo e sequestrando, abilmente occultati in un anta della cucina, una busta di cellophane contente 52 grammi di marijuana, di cui una parte già confezionata in dosi pronte per lo smercio, un bilancino elettronico di precisione e la somma di 40 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo
    Droga Piazza Dante

     

  • I carabinieri della compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato nella flagranza un 24enne, catanese, per furto aggravato. Stanotte, una gazzella, durante un servizio finalizzato a prevenire e reprimere reati predatori in genere, hanno notato il giovane in via Salvador Allende a Sant’Agata Li Battiati, trainare a piedi uno scooter Kymco People. Immediatamente intervenuti i militari hanno bloccato il 24enne riscontrando la manomissione del sistema di accensione e che lo stesso era stato rubato poco prima al Largo Barriera, dove il proprietario lo aveva lasciato regolarmente parcheggiato. Il veicolo recuperato è stato restituito al legittimo possessore.
    L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. 
  • I carabinieri della stazione di Motta Sant’Anastasia  hanno arrestato Manuele Sciuto, 31enne, del luogo, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Ragusa. L’uomo condannato per una rapina in concorso, reato commesso il 21 ottobre 2014 ai danni della filiale della Banca Agricola Popolare di Giarratana (RG), dovrà espiare una pena residua di 1 anno e 25 giorni. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza.
    SCIUTO Manuele, Catania 14.10.1985
  • Lo scorso 22 febbraio, personale dell’U.P.G.S.P., durante un servizio mirato al controllo del territorio nel quartiere di San Berillo vecchio, zona nota quale teatro di attività di spaccio di sostanza stupefacente a opera di cittadini extracomunitari, ha arrestato il cittadino gambiano Jabbi Famara, 24enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare hashish e marijuana. Inoltre, a seguito di perquisizione personale gli operatori hanno rinvenuto, nascoste abilmente all’interno della federa del giubbotto, oltre che 9,5 grammi lordi di hashish e 5,5 grammi lordi di marijuana, anche la somma di 400,00 euro circa, suddivise in banconote di piccolo taglio, e sicuro provento dell’attività di spaccio.
    Oltre alla gravità del fatto commesso in una zona centrale della città, l’arrestato risultava essere soggetto particolarmente pericoloso in quanto già nel 2014 era stato arrestato dalla squadra volante di Messina per detenzione di sostanza stupefacente per un peso complessivo di circa 2,5 kg. Dell’arresto è stata informata l’A.G. di turno la quale ha disposto che l’arrestato venisse trattenuto presso le locali camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio direttissimo.
    FAMARA Jabbi nato in Gambia cl 1993
  • Nella tarda serata del medesimo giorno, sempre personale dell’U.P.G.S.P. ha arrestato il catanese Tommaso Tiralongo, 50enne, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, in particolare cocaina. Nello specifico, gli agenti, transitando in via Re di Puglia – angolo via La Marmora, fiorente zona di spaccio, hanno notato un individuo appiedato intento a cedere e ricevere qualcosa da un’autovettura che transitava in quella via. Immediatamente, l’uomo è stato raggiunto dai predetti agenti e bloccato. A seguito di perquisizione personale, sono stati ritrovati 12 involucri contenenti sostanza stupefacente, in particolare cocaina e la somma di 15 euro circa in contanti. Il soggetto, peraltro, vantava numerosi precedenti in materia di stupefacenti e quindi abitualmente dedito ad attività illecite. Dell’arresto è stata informata l’A.G. di turno la quale ha disposto che l’arrestato venisse associato alle camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio direttissimo.
    TIRALONGO Tommaso n. a CT cl 1967
  • Nel corso della notte del 22 febbraio, personale dell’U.P.G.S.P., nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione dell’attività di cessione di sostanze stupefacenti, in via Ustica – in cui insistono molteplici piazze di spaccio – sono stati notati alcuni soggetti stazionare nelle vicinanze di uno stabile ubicato al civico 12, che alla vista degli operatori della volante si davano alla fuga. Insospettiti dall’insolito comportamento, gli agenti hanno deciso di procedere a un controllo all’interno dell’androne del palazzo, il quale ha dato esito positivo in quanto, nascosta tra le scale e il pianerottolo del primo piano, è stata trovata una busta di plastica bianca piena di cocaina, per un peso complessivo di 80 grammi circa; un quantitativo in pietra sempre di cocaina del peso complessivo di 20 grammi circa e un involucro in plastica trasparente con all’interno 3 grammi circa di marijuana.
  • I carabinieri della stazione di Calatabiano coadiuvati dai colleghi del nucleo cinofili di Nicolosi hanno arrestato nella flagranza Luigi Franco, 28enne, del luogo, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ritenuto vicino al clan mafioso “Cintorino”, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale.
    Nella tarda mattinata di ieri, i militari, a conclusione di una veloce attività investigativa finalizzata a contrastare il fenomeno dello spaccio, hanno proceduto a una perquisizione nell’abitazione del 28enne rinvenendo e sequestrando 1,20 kg di marijuana, suddivisa in 77 dosi. La droga, pronta per essere smerciata nel mercato dello spaccio della fascia jonica avrebbe fruttato all’uomo oltre 15 mila euro.
    L’arrestato è stato condotto nel carcere di Piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.
    FRANCO Luigi, nato a Taormina il 12.09.1988 Droga Calatabiano

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA