#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 23 luglio MATTINA

polizia
23 lug 2016 - 13:15

CATANIA - Polizia: ecco i fatti di cronaca più importanti della mattinata.

  • Ieri pomeriggio il personale del Commissariato Centrale, del Reparto Prevenzione Crimine della Sicilia Orientale, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale, nell’ambito dell’operazione “Trinacria”, ha operato dei controlli nel centro città. L’importo complessivo delle multe effettuate ammonta a circa 30.000 euro. Vediamo nello specifico cos’è successo: controllate 49 persone e 24 veicoli. Inoltre sono stati controllati 10 arresti domiciliari, sono state effettuate ben 39 multe per violazione del codice della strada, sequestrati 4 motocicli, 3 macchine e ritirate 2 carte di circolazione.
  • Nel corso della notte, agenti delle volanti hanno arrestato il pregiudicato catanese Gianluca Sanfilippo per il reato di tentato furto aggravato. In particolare, intorno alle 5, è arrivato sulla linea 113 un allarme per furto in atto presso un centro scommesse ubicato nel rione San Giorgio; è giunta sul posto la volante di zona, che ha intercettato quattro individui, tutti con volto travisato, di cui due che a bordo di motociclo alla vista della polizia si sono dati ad una precipitosa fuga verso il viale Moncada, mentre gli altri due a bordo di un fuoristrada, risultato poi rubato, sorpresi davanti al centro scommesse la cui vetrata era stata appena infranta con l’auto usata come ariete, sono scesi repentinamente dal mezzo e si sono dati alla fuga a piedi in opposte direzioni. Uno di essi, rincorso da un’agente, è stato acciuffato poco dopo ed ammanettato. Lo stesso è stato identificato in Sanfiippo, per il quale il pm di turno ha disposto che venisse associato presso le locali camere di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima.

gianluca sanfilippo

  • Nella mattinata di ieri, alle 11.30, un funzionario dell’UPGSP della Questura catanese ha arrestato uno scippatore che aveva commesso il furto con strappo proprio nell’attimo in cui stava percorrendo la via Umberto, nei pressi di Piazza Jolanda. L’arrestato si chiama Maurizio Giardinieri e per la sua “prodezza” aveva scelto un’anziana donna che portava al collo una collanina d’oro: lo scippo non è stato semplicissimo per il malfattore che per appropriarsi del bottino ha dovuto lottare con la vittima che, ovviamente ha opposto una strenua resistenza. Giardinieri ha cinquantuno anni. Ciò fatto, lo scippatore si è dato alla fuga a piedi, mentre il poliziotto che aveva assistito al misfatto, abbandonata l’auto, lo ha tallonato da vicino. In via Gargano ha avuto termine la corsa del Giardinieri che, pur di sottrarsi all’arresto, ha ingaggiato col poliziotto una violenta colluttazione dalla quale, però, non è uscito vincitore ed è stato arrestato.

maurizio giardinieri

 

 

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA