#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 22 settembre MATTINA

mattinale-22-settembre
22 set 2016 - 12:36

CATANIA - Carabinieri: ecco i fatti di cronaca più importanti di questa mattina a Catania e provincia. 

  • Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato, nella flagranza, il 30enne Santo La Martina, poiché ritenuto responsabile di evasione. Sono stati gli uomini di pattuglia del Nucleo Operativo a riconoscerlo e bloccarlo mentre questi percorreva a piedi la Via Caduti del Lavoro, cuore del popoloso quartiere di Picanello, inosservante della misura detentiva cui era sottoposto. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato ricollocato agli arresti domiciliari.
santo-la-martina-30-anni

Santo La Martina, 30 anni

  • Stanotte, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato, nella flagranza, il 31enne Carlo Crisafulli, per l’inosservanza dei doveri inerenti la sorveglianza speciale ai domiciliari. L’uomo è stato riconosciuto e fermato dalla pattuglia dell’Arma nel centro della cittadina etnea mentre conduceva la propria autovettura sprovvisto di patente di guida (mai conseguita) in evidente violazione della misura preventiva cui era sottoposto. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato posto agli arresti domiciliari.
carlo-crisafulli-31-anni

Carlo Crisafulli, 31 anni

  • I Carabinieri della Compagnia di Acireale (CT) hanno arrestato, nella flagranza, il 45enne Rosario Messina, poiché ritenuto responsabile del reato di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. La breve ma efficace attività info-investigativa sviluppata dai militari del Nucleo Operativo ha avuto il giusto epilogo ieri sera quando gli operanti hanno fatto irruzione nella proprietà del reo, ubicata nella frazione acese di Guardia Mangano, laddove, nel corso di perquisizione, hanno scoperto e sequestrato: una piantagione di canapa indiana con 54 piante con altezza media di mt. 2,50 in parte nascoste tra la vegetazione, coltivate nel fondo agricolo di pertinenza all’abitazione; una busta in cellophane contenente circa 5 kg di marijuana – essiccata precedentemente negli scantinati della proprietà – 2 barattoli in vetro contenenti complessivamente 600 grammi di semi di cannabis ancora da interrare, nonché 2 bilancini elettronici di precisione. La droga, dopo gli esami di routine da parte degli specialisti del L.A.S.S. del Comando Provinciale, sarà distrutta. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.
rosario-messina-45-anni

Rosario Messina, 45 anni

20160921_17510220160921_162922

  • Stanotte, i Carabinieri della Compagnia di Giarre (CT) hanno arrestato, nella flagranza, un 27enne di Mascali (CT), reo di furto aggravato. È stata la stessa vittima a chiedere aiuto al 112 proprio un instante dopo essersi accorta che il ladro, fulmineamente, le aveva forzato la serratura dello sportello dell’auto – una Fiat Punto parcheggiata in Via Teatro a Giarre – rubato l’autoradio fuggendo via a piedi. Grazie alla descrizione del ladro fornita dal denunciante, l’equipaggio di una “gazzella” del Nucleo Radiomobile lo ha intercettato, inseguito e bloccato in Via Alcide De Gasperi con l’autoradio ancora in mano. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA