#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 22 gennaio MATTINA

Succede a Catania
22 gen 2017 - 13:15

CATANIA – Ecco i fatti di cronaca più importanti a Catania e provincia:

  • Nella giornata di ieri è stato arrestato il pregiudicato Gangi Michele, 25 anni, responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari. L’intervento ha avuto inizio a seguito di una segnalazione della convivente del Gangi la quale, telefonando al 113 ha riferito che il convivente era fuggito da casa portando con se il figlio minore, minacciando il suicidio e la morte del bambino qualora fosse stata avvisata la polizia. Le ricerche hanno avuto inizio immediatamente: l’auto dell’uomo è stata ritrovata in viale Castagnola dove ha cercato di nascondersi in unìabitazione. L’uomo si trovava in evidente stato di alterazione psicofisica dovuto con tutta probabilità all’uso di stupefacenti e temendo che potesse commettere un insano gesto, i poliziotti hanno fatto irruzione nell’appartamento riuscendo a bloccare l’uomo e a mettere in sicurezza il neonato. Il Gangi su disposizione del Pubblico Ministero è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Piazza Lanza.

Gangi Michele , 25 anni

  • Sempre nella giornata di ieri gli agenti del Commissariato Borgo-Ognina hanno arrestato Giovanni Attanasio, 65 anni, accusato di violenza sessuale. Durante un’attività di controllo del territorio infatti, una pattuglia del Commissariato, mentre si trovava all’altezza di via Etnea angolo Viale XX Settembre, ha udito le urla di una donna di 21 anni tedesca. Poco prima lo stesso individuo aveva violentato un’altra ragazza italiana di 23 anni. La ragazza ha spiegato che l’aggressione è avvenuta in piazza Cavour e immediatamente ha riconosciuto l’arrestato come aggressore. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato rinchiuso nella Casa Circondariale di Piazza Lanza.

Giovanni Attanasio, 65 anni

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento