#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 21 marzo MATTINA

carabinieri
21 mar 2017 - 12:24

CATANIA - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Catania e provincia:

  • I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato in flagranza un incensurato catanese di 21 anni, ritenuto responsabile di furto aggravato. L’equipaggio della “gazzella”, nel perlustrare il quartiere di San Leone, alla spalle del corso Indipendenza, si è imbattuto in giovane in sella a un Sh 300 che a forte velocità percorreva via Del Purgatorio. Imposto l’alt al conducente è risultato che il giovane aveva rubato lo scooter qualche minuto prima in via Emilia. Il mezzo è stato restituito al proprietario; 
  • I carabinieri della Stazione di Catania Librino hanno arrestato in flagranza il 37enne catanese Luigi Castelli, ritenuto responsabile di evasione. La pattuglia l’ha sorpreso mentre percorreva a piedi via Zia Lisa, in evidente violazione della misura restrittiva cui era sottoposto. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza;
    CASTELLI Luigi, Catania 24.11.1979
  • I carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato il 40enne Carmelo Di Maggio, del posto, in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare emesso dal Tribunale di Catania. Grazie alle informative dell’Arma che puntualmente hanno sanzionato il reiterarsi delle evasioni dai domiciliari da parte dell’uomo, il giudice ne ha ordinato la cattura e la restrizione nel carcere di Catania Piazza Lanza;
    DI MAGGIO Carmelo, Catania 25.6.1976
  • I carabinieri della Stazione di Vizzini hanno arrestato in flagranza il 32enne Joshua Ashante, di origini ghanesi, ritenuto responsabile di tentata estorsione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Ieri pomeriggio, su richiesta degli operatori dello S.P.R.A.R. di Contrada Albanicchi a Vizzini, i militari sono dovuti intervenire d’urgenza per bloccare l’ospite del centro di accoglienza che, pur di farsi consegnare del danaro, aveva minacciato apertamente due delle operatrici della struttura. L’energumeno per evitare l’arresto si è scagliato contro i carabinieri che, dopo una violenta colluttazione, sono riusciti ad ammanettarlo. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso al carcere di Caltagirone.
    ASHANTE Joshua, nato in ghana il 05.06.1984

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA