#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 17 settembre MATTINA

carabinieri2-5
17 set 2016 - 11:52

CATANIA - Le operazioni più importanti condotte dai carabinieri a Catania e provincia:

  • I Carabinieri della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato, nella flagranza, il 43enne Dario Santi Laudani ed il 18enne Antony Salvatore Pantò, entrambi catanesi, ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Ieri sera, i militari della Stazione di Catania Nesima, collaborati dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno eseguito numerose perquisizioni. Nell’abitazione del 43enne sono stati rinvenuti 40 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi e pronte allo smercio. Con l’aiuto dei cani antidroga, poi, hanno sorpreso in via Del Maggiolino il 18enne nel preciso momento in cui spacciava droga ad alcuni “clienti”. Fermato e perquisito sul posto è stato trovato in possesso di 25 grammi di marijuana, e 40 euro in contanti, incassati dalla precedente vendita dello stupefacente. La droga ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati trattenuti in camera di sicurezza;
    laudani-dario-santi panto-antony-salvatore-15-2-1998
  • I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato, nella flagranza, il 43enne Santo Danilo Trapani, di Motta Sant’Anastasia, per detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, perquisendo l’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto e sequestrato 70 grammi di marijuana, di cui una parte già suddivisa in dosi, un bilancino elettronico e della carta stagnola con la quale stava avvolgendo ogni singola dose di droga. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza;
    trapani-santo-danilo-catania-13-11-1974
  • Il 24enne, giarrese, Paolo Marino, già detenuto ai domiciliari per espiare un anno e quattro mesi di reclusione, per spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti, lo scorso 6 agosto è stato arrestato in flagranza dai Carabinieri della Stazione di Giarre. Nell’occasione fu sorpreso dai militari mentre smerciava droga ad alcuni “clienti” pur essendo recluso nella propria abitazione. Ricollocato agli arresti domiciliari, dopo l’udienza per direttissima, Il giudice ha ordinato l’arresto, avvenuto ieri sera, e la traduzione nel carcere di Piazza Lanza;
    marino-paolo-nato-a-acireale-il-07-04-1992
  • I Carabinieri della Compagnia di Caltagirone hanno arrestato nella flagranza, il 51enne Onofrio Sinatra ed i tre complici di 49, 29 e 28 anni, poichè ritenuti responsabili del concorso in furto aggravato. È stato l’equipaggio di una “gazzella” del Nucleo radiomobile a sorprenderli in via delle Sfere a Caltagirone nel preciso momento in cui scaricavano dalle proprie auto l’uva da tavola rubata poco prima in un vigneto di contrada Poggi Forchi, agro della frazione di Granieri. L’uva, quasi 500 Kg, è stata restituita al legittimo proprietario mentre i quattro malviventi, in attesa del rito per direttissima, sono stati relegati agli arresti nei rispettivi domicili.
    sinatra-onofrio-8-4-65  uva

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA