#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 17 giugno MATTINA

Succede a Catania 17 giugno
17 giu 2017 - 14:05

CATANIA - Ecco le operazioni condotte da polizia e carabinieri a Catania e provincia:

  • La polizia di Catania ha arrestato Giovanni Aiello, 38 anni, incensurato, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione illegale di arma comune da sparo. Nel corso di un servizio antidroga gli agenti hanno effettuato un’accurata perquisizione eseguita in casa di Aiello in viale Vittorio Veneto. Così hanno trovato una busta di carta di colore bianco contenente hashish, del peso complessivo di gr. 130 circa e un bilancino di precisione, di cui durante le fasi della perquisizione aveva tentato di disfarsi, gettandoli da una finestra. Nella sua abitazione, inoltre, è stato ritrovato un fucile marca “P. Beretta”, cal. 28, illegalmente detenuto. La perquisizione, estesa anche alla casa di campagna ha consentito di ritrovare e sequestrare numerosi “panetti” di hashish, del peso complessivo di 1,4 kg circa, diversi involucri contenenti marijuana, del peso complessivo di 1,5 kg circa e un involucro in plastica contenente cocaina del peso di 4 grammi, due bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Alla luce di tutto ciò Aiello è stato arrestato e condotto nel carcere di Catania di piazza Lanza a disposizione dell’autorità giudiziaria;

  • I carabinieri di Catania hanno arrestato in flagranza di reato Antonino Cuturi, 30 anni, di Catania, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera, una pattuglia, durante un servizio antidroga nel popolare quartiere Picanello, ha notato l’uomo gironzolare per le vie del quartiere a bordo di una bici consegnando delle bustine a domicilio ad alcuni avventori. Immediatamente intervenuti i militari lo hanno bloccato in via Messina trovandolo in possesso di diverse dosi di marijuana, per un peso complessivo di 7 grammi. Successivamente hanno proceduto a una perquisizione domiciliare nella sua abitazione ritrovando, nascosti in camera da letto, ulteriori 25 grammi dello stesso stupefacente, già suddivise in dosi, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale utilizzato per confezionare la droga. La droga, il bilancino e il materiale ritrovato, sono stati sequestrati, mentre Cuturi, espletate le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

     

Antonino Cuturi, 30 anni

Antonino Cuturi, 30 anni

Droga Lupi

  • I carabinieri di Catania hanno arrestato Giovanni Germanà, 23 anni, catanese, per evasione. Il giovane, malgrado fosse sottoposto agli arresti domiciliari, oggi intorno alle 5,30 è stato riconosciuto e bloccato dai militari in via Cristoforo Colombo vicino a un bar nell’evidente violazione dei vincoli restrittivi cui era sottoposto. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania di piazza Lanza, come disposto dall’autorità giudiziaria;
Giovanni Germanà, 23 anni

Giovanni Germanà, 23 anni

  • I carabinieri di Fiumefreddo di Sicilia hanno arrestato in flagranza di reato un 21enne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari vicino l’abitazione del giovane hanno notato un strano movimento di persone nelle ore più inconsuete della giornata. Nel primo pomeriggio di ieri i dubbi sono divenuti certezze quando hanno proceduto a una perquisizione domiciliare ritrovando e sequestrando un panetto di hashish, per un peso complessivo di 20 grammi, due stecche dello stesso stupefacente, del peso complessivo di 2 grammi, 2,50 grammi di marijuana, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale vario utilizzato per il confezionamento della droga. Nella circostanza determinante è stato l’intervento del cane Zero che con il suo infallibile fiuto ha trovato la droga abilmente nascosta all’interno di un armadio nella stanzetta del giovane. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria.
    droga Fiumefreddo 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA