#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 17 gennaio MATTINA

Succede Catania 17 gennaio
17 gen 2017 - 13:31

CATANIA - Polizia e carabinieri: le operazioni più importanti di questa mattina.

  • I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato il catanese Giuseppe Agatino Mario Riela, 20enne, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio nel popolare quartiere di Librino, hanno notato il giovane in Viale Nitta cedere delle bustine ad alcuni acquirenti. Prontamente bloccato e perquisito il pusher è stato trovato in possesso di 50 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, e la somma contante di 65 euro che sono stati sequestrati. L’arrestato è stato ristretto agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. 
Giuseppe Agatino Mario Riela

Giuseppe Agatino Mario Riela, 20 anni

  • I carabinieri della Stazione Aeroporto Catania Fontanarossa hanno arrestato Salvatore Pennisi, 57enne, per il reato di evasione. Ieri pomeriggio, una pattuglia, durante un servizio di controllo del territorio, ha riconosciuto e bloccato l’uomo mentre si trovava a piedi in via Fontanarossa, senza alcun giustificato motivo, in evidente violazione dei vincoli restrittivi cui era sottoposto. L’arrestato è stato posto nuovamente ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.
Salvatore Pennisi

Salvatore Pennisi, 57 anni

  • I carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Acireale, hanno arrestato Giuseppe Christian Miraglia, 31enne del luogo, già ai domiciliari, per il reato di ricettazione e possesso di armi clandestine. Ieri sera, i militari durante un controllo nell’abitazione del 31enne hanno ritrovato una carabina ad aria compressa, marca Diana cal. 4,5 con matricola abrasa, con relativo munizionamento, che è stata sequestrata. L’arrestato è stato associato nel carcere di Piazza Lanza.
Giuseppe Cristian Miraglia

Giuseppe Christian Miraglia, 31 anni

  • I carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Giarre hanno arrestato Giuseppe Andò, 55enne del luogo, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Stamattina, una pattuglia, durante un servizio di controllo della circolazione stradale, ha bloccato l’uomo in Viale Don Luigi Sturzo mentre era alla guida di un furgoncino Fiat Iveco, sprovvisto di patente perchè revocata dal 15 maggio 2001 dalla Prefettura di Catania, in evidente violazione dei vincoli della sorveglianza speciale. L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’Arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.
Giuseppe Andò

Giuseppe Andò, 55 anni

  • I carabinieri della Stazione di Mascali hanno arrestato Giovanni Vitale, 37enne, del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari, su ordine di esecuzione di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Catania. L’uomo dovrà espiare la pena di un anno e 6 mesi di reclusione per aver violato i vincoli della sorveglianza speciale, reato commesso nel 2015 a Mascali, periodo durante il quale era sottoposto alla misura preventiva. L’arrestato è stato posto nuovamente ai domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria. 
Giovanni Vitale

Giovanni Vitale, 37 anni

  • Il personale della Polizia di Stato ha arrestato Enrico Caruso, 62enne pregiudicato, dovendo espiare una pena di due anni di reclusione per il reato di estorsione con l’aggravante di aver commesso il fatto al fine di favorire l’attività dell’associazione mafiosa Santapaola-Ercolano, e Natale Vecchio, 47enne pregiudicato, dovendo espiare la pena di 6 mesi di reclusione per il reato di ricettazione.
vecchio Caruso

Enrico Caruso, 62 anni – Natale Vecchio, 47 anni

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento