#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 13 Maggio POMERIGGIO

popo
13 mag 2017 - 19:06

 CATANIA - Le operazioni più importanti condotte questo pomeriggio da carabinieri e polizia a Catania e provincia:

  • Personale di polizia ha arrestato il pregiudicato gambiano, irregolare sul Territorio nazionale, Ceesay Babou, di anni 26, per il reato di spaccio di sostanza stupefacente, inoltre, al momento dell’arresto, l’uomo era sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G.  Gli agenti  stavano effettuando un controllo mirato nel quartiere “San Berillo”, ove si svolge una fiorente attività di spaccio ad opera di cittadini extra comunitari di origine sub-sahariana. Gli agenti appiedati hanno notato, all’incrocio tra via Buda e via Pistone, la vendita di sostanza stupefacente da parte di un uomo di colore ad un ragazzo italiano, decidendo così, di intervenire e di bloccare i due. L’acquirente è riuscito a dileguarsi appiedato tra le stradine del centro storico, mentre lo spacciatore è stato bloccato e sottoposto a perquisizione personale. A seguito di ciò, sono stati rinvenuti la somma di 24 euro, considerata provento di attività illecita, e due involucri di carta contenenti sei stecche di hashish, per un peso complessivo di grammi 8, e marijuana per un peso complessivo di grammi 7. Dell’avvenuto arresto è stato notiziato il P.M. di turno, il quale ha disposto che Ceesay Babou, venisse trattenuto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida.
Ceesay Babou, anni 26

Ceesay Babou, anni 26

  • Arrestati per il reato di furto aggravato in concorso Barbera William, di anni 20, pregiudicato, con in atto la misura dell’avviso orale, e Di Stefano Giuseppe, di anni 22. Gli agenti, in transito per le strade del centro cittadino e, in particolare, in via Grimaldi, nei pressi di una nota discoteca, hanno visto un uomo che tentava di forzare la portiera di una macchina. Dell’arrivo della Volante, il malfattore è stato avvisato da un complice che era insieme a lui, cosicché l’uomo ha tentato di disfarsi del giravite con cui stava forzando la vettura. I due hanno tentato di scappare, ma sono stati prontamente bloccati dagli agenti. L’attrezzo usato per il tentativo di scasso è stato recuperato e sequestrato, mentre entrambi i soggetti sono stati sottoposti a perquisizione personale, estesa anche al ciclomotore da essi utilizzato. Il P.M. di turno ha disposto che entrambi i soggetti venissero sottoposti alla misura degli arresti domiciliari in attesa della convalida da parte del G.I.P.
Di Stefano Giuseppe, anni 22 e Barbera Williams. anni 20

Di Stefano Giuseppe, anni 22 e Barbera Williams. anni 20

  • La Polizia, ha arrestato per il reato di rapina un cittadino tunisino,Horceni Maheer, di anni 31, pregiudicato, irregolarmente presente sul territorio nazionale. Una chiamata al 113 ha avvisato la Sala operativa che pochi istanti prima, in via Raffineria, un extracomunitario, del cui abbigliamento è stata fornita la descrizione, aveva strattonato con violenza una giovane donna per impossessarsi del suo zaino; subito dopo l’uomo era fuggito a piedi in direzione di viale Africa. Gli operatori, che si trovavano nelle immediate vicinanze, si sono recati subito sul posto, prendendo contatti con la vittima che ha confermato l’accaduto, indicando la direzione di fuga del rapinatore. Gli agenti appiedati si sono messi sulle tracce del fuggitivo e, con non poche difficoltà, sono riusciti a rintracciarlo e a bloccarlo. Il malfattore è stato trovato ancora in possesso della refurtiva e, pertanto, arrestato per il reato di rapina. Il P.M. di turno ha disposto che l’uomo venisse rinchiuso nella Casa Circondariale di Piazza Lanza di Catania in attesa di convalida del G.I.P.
Horceni Maheer, anni 31

Horceni Maheer, anni 31

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA