#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 12 settembre MATTINA

carabinieri
12 set 2016 - 12:12

CATANIA - Ecco le operazioni anticrimine condotte dai carabinieri del comando provinciale di Catania:

  • Ieri sera i Carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato, nella flagranza, il 42enne Sebastiano Danilo Di Giorgi, di San Gregorio di Catania, ritenuto responsabile della violazione delle prescrizioni relative alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno a cui era sottoposto. L’uomo che è stato individuato e fermato da una pattuglia del Nucleo Operativo in Piazza Cutelli a Catania, in attesa del giudizio per direttissima, è stato ristretto agli arresti domiciliari;
    di-giorgi-sebastiano-danilo-20-8-74

    Sebastiano Danilo Di Giorgi, 42 anni

  • Ieri pomeriggio, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato, nella flagranza, il 27enne catanese, Salvatore Castiglia, poiché ritenuto responsabile della violazione dei doveri concernenti la sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. L’uomo è stato fermato durante un posto di controllo alla guida di una Opel Astra senza la patente di guida poiché revocata al momento della sottoposizione alla misura preventiva. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato trattenuto in camera di sicurezza;
    Salvatore Castiglia, 27 anni

    Salvatore Castiglia, 27 anni

  • Stanotte i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato nella flagranza un 19enne di Misterbianco reo di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, nel corso di un servizio antidroga, hanno rinvenuto tra la vegetazione 15 piante di canapa indiana – altezza media 150 cm – nel fondo agricolo in uso al giovane disoccupato, ubicato in via Santa Maria Goretti a Misterbianco. La droga del peso complessivo di circa 8 Kg è stata sequestrata mentre l’arrestato posto ai domiciliari;
  • Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Catania, i militari della Compagnia di Gravina di Catania, coadiuvati dalle unità cinofile del Nucleo di Nicolosi, nel pomeriggio di sabato scorso hanno pattugliato il territorio di competenza, ottenendo i seguenti risultati: Arrestati in flagranza, il 19enne belpassese Alessio Cuppone ed un 16enne, di Catania, per tentato furto aggravato in concorso. L’intervento della pattuglia dell’Arma ha consentito di bloccare ed ammanettare i due ladri mentre tentavano di rubare uno scooter Kymco People parcheggiato al Largo Barriera a Sant’Agata Li Battiati. Il maggiorenne è stato relegato ai domiciliari mentre il minore è stato associato al centro di prima accoglienza di Catania.
    Alessio Cuppone

    Alessio Cuppone, 19 anni

  • Denunciata una 32enne di San Giovanni La Punta, per furto aggravato. La donna è stata fermata dai militari subito dopo aver rubato della merce – valore 250 euro – dal supermercato Ipercoop, all’interno del centro commerciale Katanè di Gravina di Catania. La merce è stata restituita al direttore dell’esercizio commerciale;
  • Denunciato un 28enne di Catania per furto aggravato. Meccanico di professione, è ritenuto l’autore del furto di un Fiat Fiorino avvenuto a Gravina di Catania.
  • Denunciato un 44enne di Camporotondo Etneo per violazione dei doveri inerenti la custodia di cose sottoposte a sequestro.
  • Denunciata una 62enne di Catania per molestie per telefono perpetrate nei confronti di due coniugi gravinesi.
  • Segnalati alla Prefettura di Catania per uso personale di sostanze stupefacenti, cinque giovani che, perquisiti, sono stati trovati in possesso di alcune dosi di marijuana. Inoltre, durante il servizio, sono state controllate 32 persone, 18 veicoli, eseguite 4 perquisizioni ed elevate delle sanzioni al codice della strada per 3.182 euro.
  • Arrestato il 32enne Giuseppe Puglisi, di Paternò, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Rimini. L’uomo condannato per rapina aggravata e continuata, reato commesso in terra romagnola, dovrà scontare una pena di 6 mesi di reclusione. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza;
    Giuseppe Puglisi,

    Giuseppe Puglisi, 32 anni

  • Denunciato un 28enne di Adrano per guida senza patente. Fermato ad un posto di controllo mentre si aggirava per le vie del centro cittadino senza patente, mai conseguita o revocata; 
  • Segnalati alla Prefettura di Catania, per uso personale di sostanze stupefacenti, sette giovani trovati in possesso di alcune dosi di marijuana;
  • Durante il servizio di controllo del territorio, sono state controllate 78 persone, 24 veicoli, ed elevate 12 sanzioni amministrative al codice della strada;
  • Ieri sera, i Carabinieri della Compagnia di Palagonia hanno arrestato, nella flagranza, il 42enne Francesco Vaccaro, del posto, reo di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati i militari del Nucleo Operativo, a conclusione di una breve ma efficace attività info-investigativa, a decidere di perquisire l’abitazione del pusher dove sono stati rinvenuti 11 ovuli di cocaina, pronti ad essere “piazzati” e circa 150 euro in contanti – in banconote di vario taglio – considerati il possibile provento dell’attività di spaccio. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone.
    Francesco Vaccaro, 42 anni

    Francesco Vaccaro, 42 anni

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA