#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 12 agosto MATTINA

polizia-e-carabinieri-generica-02
12 ago 2016 - 12:41

CATANIA – Carabinieri e polizia: ecco i fatti di cronaca più importanti della mattinata.

  • I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato in flagranza Mario Aperi, 26enne, e un 20enne, entrambi catanesi, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Ieri sera, una pattuglia, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio nel popolare quartiere Librino, ha notato i due giovani in Viale Grimaldi, rispettivamente con funzione di “pusher” e “vedetta”, cedere della droga ad acquirenti. Bloccati e perquisiti i fermati sono stati trovati in possesso di 3 grammi di cocaina e 70 di marijuana e la somma contante di 100 euro. Gli arrestati sono finiti ai domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Mario Aperi

  • I Carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato Girolamo Christian Caruana, 32enne, di Belpasso, e Piero Burgio, 45enne, di Catania, dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa del Tribunale di Catania. Il gip concordando in pieno le risultanze investigative fornite dai Carabinieri ha ritenuto i due responsabili di un furto in abitazione in concorso, emettendo nei loro confronti il presente provvedimento restrittivo. In particolare, i militari l’8 giugno scorso hanno sorpreso i due malviventi in una via del centro di San Gregorio di Catania a bordo di un’auto, dopo aver rubato del denaro e monili in oro in un’abitazione in via Cristoforo Colombo. I due ladri all’alt imposto dai Carabinieri hanno accelerato tentando la fuga ma andando a sbattere contro un palo della pubblica illuminazione si sono fermati e sono stati arrestati, uno a Belpasso e l’altro a Catania.

CARUANA GIROLAMO CHRISTIANBURGIO PIERO 

  • I Carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato Francesco Di Maggio, 43enne, di Biancavilla, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale. Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri, durante un servizio antidroga, hanno notato l’uomo in via Martiri D’Ungheria, nei pressi di una piazzetta a Biancavilla, cedere delle bustine ad occasionali “clienti”. I militari sono immediatamente intervenuti ma il pusher ha tentato di sfuggire alla cattura scappando per le vie limitrofe. Ne è scaturito un breve e concitato inseguimento alla fine del quale, nel parcheggio del supermercato Decò, in via Arti e Mestieri il fuggitivo è stato rintracciato e, nonostante abbia opposto un’energica resistenza, bloccato. Inoltre la successiva perquisizione domiciliare operata dai militari nell’abitazione del fermato ha permesso di rinvenire e sequestrare, abilmente occultati in un’anta dell’armadio della stanza da letto, 80 grammi di marijuana, due stecche dello stesso stupefacente, della carta stagnola già suddivisa a pezzi per confezionare la droga in dosi, 3 bilancini elettronici di precisione, 1 radio scanner per sintonizzarsi sulle frequenze delle Forze di Polizia, e la somma contante di 335 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

DI MAGGIO_FRANCESCO_22021973_14689_ITALIA

  • La scorsa notte, agenti delle volanti hanno arrestato per evasione il pregiudicato Pasquale Scuderi. L’uomo che conta precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, armi e stupefacenti, era sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari e, invece di trovarsi all’interno della propria abitazione è stato fermato e controllato mentre si trovava a bordo di un’auto in via Santo Cantone. Gli accertamenti dei poliziotti hanno immediatamente evidenziato lo stato di restrizione della libertà a cui Scuderi era sottoposto; inoltre, all’interno dell’auto su cui viaggiava, sono stati trovati vari attrezzi per lo scasso. Accompagnato in questura, l’uomo è stato denunciato e riaccompagnato a casa agli arresti domiciliari, in attesa della udienza per direttissima. 

  • La scorsa notte, personale delle volanti, ha eseguito mirati controlli nel rione di San Berillo Nuovo, e più specificamente nella Piazza San Leone nota per l’intensa attività di spaccio, nel corso dei quali sono stati arrestati i pregiudicati Salvatore Marsengo e Andrea D’Ambra. Alla vista della volante Marsengo ha tentato di avvisare il complice che ha tentato di disfarsi di una busta di cellophane che conteneva 38 dosi di marijuana già pronta per lo spaccio. I due sono stati accompagnati in questura e arrestati ai domiciliari.

  • Nell’ambito di controlli straordinari del territorio disposti dal Questore di Catania, nel pomeriggio di ieri, nel comprensorio del comune di Adrano sono stati messi in atto diversi posti di controllo fissi e mobili, ad opera del Commissariato di Polizia, con l’utilizzo di 3 pattuglie del Commissariato di P.S. di Adrano e una pattuglia dei Vigili Urbani, finalizzati al controllo del territorio per contrastare i reati contro il patrimonio, gli illeciti al C.d.S., i delitti in materia di armi e stupefacenti, nonché il fenomeno dell’abusivismo commerciale. Nel corso di questo servizio sono state identificate 34 persone, ispezionati 15 veicoli, accertate ed elevate alcune infrazioni al C.d.S. nonché ispezionati 3 esercizi commerciali ambulanti, di cui uno è risultato abusivo e il titolare è stato deferito all’A.G., in quanto deteneva e commerciava illecitamente prodotti con marchi contraffatti, nello specifico scarpe, che sono state debitamente sequestrate penalmente. Particolare attenzione è stata data al centro storico e alla villa comunale. 

  • Nel pomeriggio di ieri, agenti delle volanti in via delle Finanze hanno arrestato due cittadini senza fissa dimora del Gambia, Muthar Gassama e Hamaoi Danso mentre erano intenti a spacciare dosi di hashish. Gli stessi sono stati sorpresi mentre cedevano la sostanza stupefacente ad un giovane a bordo di ciclomotore che alla vista della volante si è dato alla fuga. Gli agenti, dopo aver bloccato uno degli spacciatori sul posto, sono riusciti a inseguire e bloccare l’altro che nel frattempo tentava di darsi alla fuga disfacendosi di otto stecche di hashish prontamente recuperate. Grazie al fiuto dei cani “App” e “Aly”, sono state trovate altresì nei pressi del muretto dove stazionavano i cittadini stranieri, altre dosi di hashish del peso complessivo di 95 grammi circa. I malviventi sono stati arrestati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, e ora subiranno il processo per direttissima.

DANSO Hamadi n. Gambia il  1.1.1990 GASSAMA Muhtarr nato  Gambia il 3.8.1997

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA