#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 1 settembre MATTINA

Succede a Catania 1 settembre
1 set 2017 - 13:30

CATANIA - Ecco le operazioni condotte da polizia e carabinieri a Catania e provincia:

  • La polizia ferroviaria di Catania, in un servizio di contrasto al fenomeno dei furti di rame ha intensificato, in tutte le fasce orarie, i servizi di vigilanza nelle aree ferroviarie di competenza. Durante uno di questi, gli agenti, in prossimità degli scambi ferroviari lato Messina, hanno notato due persone passare tra i binari, mentre  stavano estraendo dei cavi elettrici dalla loro sede, sistemandoli all’interno di un trolley da viaggio. In seguito si sono diretti verso l’uscita dello scalo, dove i poliziotti li hanno raggiunti e bloccati. Una volta arrivato negli uffici di polizia, sono stati identificati per i minori Z.M., 17 anni, pregiudicato, e V.S. 16 anni, entrambi di Catania. Dopo la perquisizione personale, estesa anche al bagaglio, sono stati ritrovati numerosi spezzoni di cavi elettrici in rame del peso di circa 50 chilogrammi e arnesi utilizzati per il taglio dei cavi, come due coltelli da cucina con lama affilata, una tronchese e un accendino. Tutto ciò è stato posto sotto sequestro, mentre è stato accertato che i cavi erano stati asportati dall’interno delle canalette in cemento poste lungo la linea. I due sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e, su disposizione del pm di turno, sono stati rinchiusi nel Cpa di via Raimondo Franchetti.

  • I carabinieri di Catania hanno arrestato Benito Pastura, 26 anni, e un 24enne, entrambi catanesi, in quanto ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.  I militari li hanno sorpresi nel momento in cui all’angolo tra la via Stella Polare e la via Vivaio, nel cuore di San Cristoforo, spacciavano droga ad alcuni acquirenti. Bloccati e perquisiti, sono stati trovati in possesso di 5 dosi di marijuana e un centinaio di euro in contanti, incassati dalla precedente vendita dello stupefacente. La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre i due, in attesa della direttissima, sono stati posti agli arresti domiciliari.

     

    Benito Pastura, 26 anni

    Benito Pastura, 26 anni

    piazza dante

  • I carabinieri di Fiumefreddo di Sicilia hanno arrestato Camillo Fichera, 21 anni, del posto, in quanto ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Fermato in via Guglielmo Marconi per un normale controllo ha fatto notare un certo nervosismo tanto da indurre i militari a sottoporlo immediatamente a perquisizione personale. Addosso, precisamente nascosto nelle mutande, gli sono state trovate 20 dosi di marijuana e una trentina di euro in banconote di piccolo taglio. La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre il giovane, in attesa del giudizio per direttissima, è stato posto agli arresti domiciliari.

     

Camillo Fichera, 21 anni

Camillo Fichera, 21 anni

  • I carabinieri di Aci Catena hanno arrestato Daniele Natoli, 26 anni, del posto, nell’esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Gip del Tribunale di Catania. È uno degli indagati dell’operazione “Cosmomarket”, eseguita lo scorso maggio dai carabinieri di Acireale,dopo la quale era stato costretto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il ripetersi delle violazioni della misura cautelare alternativa, puntualmente sanzionate dai militari, sono state oggetto di un’informativa inoltrata all’autorità giudiziaria che, condividendone i contenuti, ha ordinato gli arresti domiciliari.

     

    Daniele Natoli, 26 anni

    Daniele Natoli, 26 anni

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA