#AnticrimineOggi

Succede a Catania e provincia: 1 luglio MATTINA

Antocrimimine 1 luglio
1 lug 2016 - 13:39

CATANIA - Polizia e carabinieri: ecco i fatti di cronaca più importanti di questa mattina a Catania.

  • La Squadra Mobile ha arrestato Francesco Scuderi, 64 anni, in quanto destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso l’11 febbraio 2016 dalla Procura della Repubblica di Catania. L’uomo dovrà scontare una pena residua di 1 anno e 4 mesi di reclusione per rapina.
  • Nell’ambito del rafforzamento dei servizi per la sicurezza dei viaggiatori, la polizia ferroviaria di Catania ha incrementato le pattuglie per il controllo della Stazione Centrale; ciò in ragione anche della recente variazione del traffico ferroviario tra Catania e Siracusa che vede la città etnea quale centro di snodo tra il trasporto su rotaia e quello sui pullman. E proprio grazie a questo, ieri mattina è stato arrestato per scippo il catanese Orazio Anastasi, 23 anni. Ieri mattina, l’uomo ha strappato dalla mani una borsa ad una signora anziana. Le urla della malcapitata hanno attratto l’attenzione della pattuglia della PolFer, che ha cominciato ad inseguire il malvivente fino ad arrestarlo in piazza Giovanni XXIII. I soldi sono stati restituiti alla proprietaria, mentre l’uomo è stato arrestato.
Orazio Anastasi, 23 anni

Orazio Anastasi, 23 anni

  • Stanotte, i carabinieri della Compagnia di Fontanarossa hanno arrestato Christian Pianticella, 25 anni (nella foto sotto), e un diciottenne, colti in flagrante mentre spacciavano. Ennesima incursione dei militari del Nucleo Operativo nel quartiere di Librino. I militari hanno sorpreso gli spacciatori in viale Grimaldi mentre vendevano droga. Fermati e perquisiti sul posto, sono stati trovati in possesso di 85 grammi di “marijuana” e 10 grammi di cocaina, già suddivise in dosi, nonché di 300 euro in contanti, incassati dalla vendita degli stupefacenti. Nella medesima area di spaccio, in Via della Siepe, i carabinieri hanno scovato e perquisito una Fiat 500, risultata noleggiata in provincia di Lucca, in apparente stato di abbandono, e con dentro 1 chilo di “marijuana”, in parte già dosata, 60 dosi di “cocaina” nonché del materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento della droga. L’autovettura, gli stupefacenti ed il denaro sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa di giudizio, sono stati ristretti agli arresti domiciliari.

Christian Pianticella, 25 anni Fiat 500

  • I carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania hanno denunciato un diciottenne e un diciassettenne, entrambi di San Giovanni La Punta (CT), per coltivazione illecita di sostanze stupefacenti. La piantagione si trovava in un fondo agricolo abbandonato di via Montecarlo a San Giovanni La Punta. Ai militari è bastato solo nascondersi ed attendere i due giovani “coltivatori” che, ieri pomeriggio, appena giunti nel terreno, hanno iniziato ad irrigare le piante di canapa indiana. La droga è stata opportunamente posta sotto sequestro.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA